Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Stellantis Communications e resta aggiornato su tutte le novità.

01 ott 2021

Il Rally Internazionale de L’Aventure PEUGEOT che si svolge nel paese di Montbéliard, da venerdì 1° ottobre a domenica 3 ottobre, festeggia i 211 anni del Marchio PEUGEOT, l’azienda automobilistica con la più lunga storia industriale ancora in attività.

30 nov 2020

Che la PEUGEOT 308 sia un grande successo commerciale è ormai cosa nota e sotto gli occhi di tutti. Non tutti sanno, però, che la sua sorella da competizione, la 308TCR, sta mietendo successi nelle piste italiane nell’ATCC. Pochi, forse, ricorderanno che una sua antenata di grande successo ha vinto tante gare ed ha scritto capitoli importanti del motorsport internazionale. Da agosto sono passati esattamente vent'anni dal trionfo di PEUGEOT alla 24 Ore di Spa-Francorchamps, una tra le più celebri maratone di durata, per tanti anni riservata alle vetture del turismo. Era la PEUGEOT 306.

06 nov 2020

Quando la grande carovana del Tour si snoda per le strade di Francia, quello che si coglie da subito, oltre alla fatica e allo stress degli atleti, è il grande “circo” che da sempre fa da cornice all’evento. Ammiraglie cariche di biciclette e ricambi da montare al volo, borracce piene d’acqua passate in corsa, moto con lampeggianti che tallonano gli atleti cercando di carpire ogni immagine, ogni smorfia di fatica; è uno spettacolo seguito da un numero sempre elevato di spettatori. PEUGEOT, fin dagli esordi, è stata tra i sostenitori dell’evento fornendo le vetture per le squadre, i giornalisti e il Direttore della Corsa.

28 ott 2020

In Francia l’estate, per gli appassionati di ciclismo e non, è sinonimo de “La Grande Boucle” o, più semplicemente, il “Tour”, come viene confidenzialmente chiamata la più importante manifestazione ciclistica a tappe del mondo, simbolo per eccellenza della competizione su due ruote.

15 ott 2020

In occasione dei 210 anni del Marchio PEUGEOT, l'associazione “L'Aventure PEUGEOT” dà vita a una nuova attività: il restauro e la vendita di auto d’epoca. I veicoli saranno restaurati nelle officine del Museo de “l’Aventure PEUGEOT” di Sochaux e riceveranno un certificato di autenticità al termine dei lavori e prima di essere messi in vendita.

12 ott 2020

All’inizio dell’avventura automobilistica del Leone, Armand Peugeot chiese al suo amico Fréderic Rossel, anch’egli Diplomato all’Ecole Centrale, di affiancarlo nella costruzione di automobili. E così, nel 1898, Rossel diventò vice-direttore della prima fabbrica di automobili Peugeot a Audincourt. Ottimo motorista. convinse Peugeot a passare dai primi motori orizzontali a quelli verticali. Nel 1902 però Fréderic decise di mettersi in proprio fondando appunto la Rossel a Sochaux. Il suo interesse era infatti per vetture di fascia elevata, con motori a 4 cilindri di 4.000 cm3 in grado di erogare 25 CV, rivali delle potenti Daimler-Benz. Questa sua iniziativa non ebbe però successo. È interessante sapere che l’esperienza di Rossel si formò anche nel settore dell’Aviazione pionieristica, collaborando con Clément Ader per l’aereo monoplano Eole III.

23 lug 2020

Utilizzata da alcuni costruttori agli albori dell’automobile, ma rapidamente abbandonata a favore del petrolio, la propulsione elettrica fu studiata da PEUGEOT nel 1902 per animare i veicoli per la consegna delle merci. Ne furono prodotti diversi esemplari, ma il progetto venne messo in stand by. Il primo veicolo elettrico PEUGEOT venne commercializzato nel 1941 e fu chiamato VLV, acronimo di vettura leggera da città. Durante la seconda guerra mondiale il razionamento della benzina portò a cercare fonti energetiche alternative; PEUGEOT fu l'unico grande produttore interessato a questa tipologia di propulsione. La VLV venne costruita a Parigi in 377 esemplari, da giugno 1941 a febbraio 1943. Negli anni '70 e '80, ancora una volta innovando in ambito tecnologico, PEUGEOT unì le forze con Alsthom e EDF (Electricité de France) al fine di proporre la propulsione elettrica su alcuni prototipi della PEUGEOT 104 (4 coupé e 3 furgonette), ma anche sui furgoni PEUGEOT J5 e J9. Nel 1983 la casa del Leone iniziò un nuovo programma attorno alla neonata 205, il cui risultato fu frutto di una collaborazione tra PSA e SAFT per le batterie. La PEUGEOT 205 fu un ottimo banco di prova per poi realizzare la PEUGEOT 106 Electric, prodotta in serie. È stata quindi tentata un'esperienza unica su vasta scala: mettere a disposizione dei Clienti una flotta di PEUGEOT 106 100% elettriche tramite un sistema self-service. Nacque così, nel dicembre 1993, l'operazione ῍50 veicoli elettrici a La Rochelle῍. Dal 1990 al 2010, poi, alcune concept car illustrarono le costanti anticipazioni tecnologiche di PEUGEOT nella propulsione elettrica: ION nel 1994, TULIP e TOUAREG nel 1996, il concept originale BB1 presentato a Francoforte nel 2009 ed il concept favoloso EX1 del 2010, detentore di 6 record internazionali di accelerazione realizzati a Montlhéry e in Cina. All'alba del 21 ° secolo, l'automobile sta affrontando importanti cambiamenti. La transizione energetica sta diventando una questione essenziale nella lotta per ridurre i rischi climatici. Nel 2019, il Marchio PEUGEOT lancia una gamma completa di veicoli con emissioni di CO2 ultra basse o pari a zero. Questa offensiva tecnologica si basa su 3 pilastri: SERENITÀ, PIACERE, SEMPLICITÀ. Con la stessa ambizione ipotizzata fin dall'inizio del secolo scorso: rendere la mobilità sicura, pulita ed accessibile al maggior numero di persone. SERENITÀ perché la Casa affronta la transizione energetica con grande esperienza e determinazione sulle spalle, con una gamma che sarà elettrificata al 50% nel 2020 e al 100% nel 2025. PIACERE, perché il piacere ha fatto e farà sempre parte del DNA di PEUGEOT. Come nel caso del Concept 508 PEUGEOT SPORT ENGINEERED che anticipa lo sviluppo di una gamma di modelli elettrificati ad alte prestazioni prodotti in serie. Infine, SEMPLICITÀ, perché la scelta di un veicolo con propulsione elettrificata non deve comportare alcuna limitazione né compromesso rispetto ad una motorizzazione tradizionale in fatto di design, abitabilità, comfort, tecnologia e piacere di guida; il passaggio all’elettrificazione dev’essere semplice e facile. Nove mesi dopo il lancio di Nuova PEUGEOT e-208, gli showroom del Marchio espongono numerosi modelli elettrificati: e-208, e-2008, 508 e 508 SW HYBRID ma anche i SUV 3008 HYBRID e HYBRID4; in ambito veicoli commerciali, arriveranno presto anche e-Expert (di cui ieri sono stati svelati i prezzi di listino), e-Traveller e e-Boxer. La rivoluzione elettrica è ben avviata.

17 lug 2020

La ventola débrayable automatica compie 60 anni. Siamo nel 1960 e nella realtà di tutti i giorni di elettronica ancora non si parla; per contro, le applicazioni dell’elettromeccanica, ed in particolare quelle combinate all’eletromagnetica, nel settore dell’automobile hanno contribuito a rendere la guida più semplice e sicura. Uno dei problemi che da sempre aveva afflitto molti automobilisti era il surriscaldamento del motore, soprattutto nel periodo estivo o nella guida in montagna. Per evitare conseguenze nefaste per il motore, gli automobilisti erano costretti anche a frequenti soste per far raffreddare il motore, perché il rischio di danni seri alla guarnizione della testata o di rottura di qualche manicotto era dietro l’angolo.

26 giu 2020

Nel 1941 PEUGEOT inizia l’avventura nel mondo delle vetture 100% elettriche realizzando quasi 400 esemplari della VLV, piccola vetturetta ideale per gli spostamenti urbani. Quarant’anni dopo, realizza la versione elettrica della leggendaria 205, un’auto che ha segnato la storia della Casa e che nel 1984 riceve l’alimentazione 100% green. Nel 2019 PEUGEOT toglie il velo alla Nuova 208, prima auto della Casa a poter esser acquistata anche in versione 100% elettrica, in alternativa a benzina e Diesel. E’ subito un successo, grazie anche all’elezione ad Auto dell’Anno 2020. La transizione energetica è una concreta realtà.

18 giu 2020

Il nuovo millennio si apre per PEUGEOT con un gran numero di novità alcune delle quali, anche se rimaste allo stato di prototipo o prodotte in pochissimi esemplari, erano comunque destinate a lasciare un segno tangibile nella storia del Marchio: la PEUGEOT 607 Paladine è una di queste.

05 giu 2020

Nel 1980, dopo una lunga negoziazione con Chrysler, PEUGEOT ridiede vita ad uno storico e prestigioso marchio dell’automobilismo mondiale, molto noto nei decenni passati per le sue splendide vetture di alta gamma e per i numerosi trionfi ottenuti sui circuiti di tutto il mondo. Il Marchio scomparso ormai da circa vent’anni entrò a far parte dei beni del gruppo PSA, nato pochi anni prima, ancor prima della morte del suo fondatore, Anthony Lago. Nacque quindi una gamma di modelli Talbot che trovò fortuna sulle strade di molti Paesi, tra cui anche l’Italia, ove alcuni nomi divennero familiari ai più: Samba, Horizon, Solara, solo per citarne alcuni.

22 mag 2020

La PEUGEOT 404 festeggia nel 2020 i 60 anni dall’esordio sul mercato internazionale. La 404 è un modello importante per PEUGEOT e inaugura la Serie 04. Sostituisce la precedente PEUGEOT 403 ed è caratterizzata da una linea disegnata da Pininfarina con montanti sottili, linee di fiancata lisce, pinne posteriori e cromature che strizzano un po’ l’occhio a ciò che accade oltreoceano. Come da tradizione della Casa del Leone, alla versione berlina vengono affiancate le versioni cabriolet (anche con hard-top) e coupé, prodotte presso gli stabilimenti Pininfarina con la meccanica montata però a Sochaux, quartier generale della Casa transalpina. Oltre alle classiche versioni alimentate a carburatori, la 404 è disponibile anche in versione ad iniezione per offrire ai clienti dell’epoca ancora maggiori prestazioni. Non mancano poi le indistruttibili motorizzazioni Diesel, da sempre presenti nei listini della Casa e pensate per i grandi viaggiatori. Novità interessante, l’introduzione (per lo meno all’inizio) dei freni a tamburo con servofreno Hydrovac.

20 mag 2020

A prima vista, sin dalla nascita dell'automobile, il volante è stato l'organo meccanico che si è apparentemente evoluto meno in forma e funzione. Tuttavia, non ha mai smesso di trasformarsi, né ha tentato di sfuggire alla sua forma circolare. All'inizio della sua storia era molto semplice e dedicato esclusivamente al controllo della direzione, ma gradualmente è diventato sempre più complesso.

12 mag 2020

Dopo aver realizzato la sua prima autovettura nel 1890, Armand PEUGEOT impiegò meno di un decennio per sviluppare il suo primo veicolo commerciale, il Type13, progettato per la distribuzione di merci e pacchi. Durante i suoi 124 anni di esperienza nel mondo dei veicoli commerciali, PEUGEOT è stata all'avanguardia con camion, furgoni e furgonette che hanno assicurato sia la fornitura di prodotti di prima necessità che servizi essenziali come quello dei pompieri, le ambulanze o le forze dell’ordine. Attualmente, PEUGEOT dispone di una gamma completa di veicoli commerciali in grado di soddisfare le esigenze di mobilità di aziende e professionisti molto diverse attraverso una gamma motori e dotazioni tecnologiche affidabili ed in grado di fare la differenza in caso di impieghi intensivi.

16 apr 2020

Quando pensiamo ad un mezzo commerciale il primo pensiero va alla capacità di carico, sia in termini di portata che di volume utile. Inoltre, pensando ad un mezzo da lavoro, ci viene in mente l’aspetto della robustezza, l’affidabilità ed anche dei consumi. Non ci si immagina mai che possa avere una finalità agonistica, non lo si concepisce mai come un mezzo con il quale confrontarsi in vere e proprie competizioni. Eppure…

07 apr 2020

Parigi 3 febbraio 2000 - Si aprono le porte della più importante vetrina francese dedicata agli appassionati di auto d’epoca: Retromobile. Per la prima edizione del nuovo millennio, PEUGEOT regala agli appassionati del Marchio la possibilità di ammirare la “20Coeur” (20Cuore); non si tratta di un’anteprima assoluta, perché la presentazione ufficiale alla stampa è avvenuta qualche tempo prima, ma l’appuntamento di Parigi è un evento diverso, destinato a toccare il cuore degli appassionati. “20Coeur”, perché è proprio al cuore che parla, evocando le mitiche PEUGEOT Eclipse degli anni trenta, protagoniste di tanti concorsi d’eleganza, le prime vetture al mondo di serie ad avere il tetto rigido che scompariva nel bagagliaio

01 apr 2020

PEUGEOT punta oggi fortemente sull'elettrificazione di tutta la sua gamma ed ha introdotto sul mercato due modelli 100% elettrici molto importanti: Nuova PEUGEOT e-208, la nuovissima "Auto dell'anno 2020 " ed il SUV PEUGEOT e-2008. Due modelli che si inseriscono nella fetta di mercato più importante in Italia, il segmento B. Questi modelli dotati delle tecnologie più avanzate e con un'autonomia di oltre 300 km WLTP sono gli eredi di un'auto molto diversa da loro, la PEUGEOT VLV, acronimo che stava a significare Voiture Légère de Ville (vettura leggera da città). Una micro-car nata per garantire la mobilità dei servizi essenziali in periodi di grande carenza di carburante causati dalla guerra. Lanciata nel 1941, la PEUGEOT VLV offriva fino a 80 km di autonomia a una velocità massima di 35 km/h, grazie a una batteria da 12 V che forniva 3,3 CV di potenza.

18 mar 2020

La PEUGEOT 407, nata nella primavera del 2004, fu la prima berlina della Casa transalpina ad essere interamente progettata dal Centro Stile interno, dopo anni di proficua collaborazione con Pininfarina, il designer it che ha realizzato alcune delle più belle PEUGEOT della storia. Il risultato del centro stile interno fu veramente notevole; una berlina dotata di una forte connotazione sportiva ma al tempo stesso sobria ed elegante, con una marcata personalità che la faceva riconoscere a colpo d’occhio. Declinata prima in versione berlina poi SW ed infine coupé, la 407 non annoverava nella propria gamma di versioni la soluzione convertibile, come spesso successo nel passato della Casa. Le versioni cabriolet delle berline del Leone, infatti, sono sempre state molto apprezzate dal pubblico, anche it. Nel caso di PEUGEOT 407, la Casa decise però di puntare unicamente sulla versione coupé per darle un tono di sportività ed esclusività.

28 feb 2020

Inizio secolo scorso, più precisamente il 1910. Fu l’anno in cui avvenne la fusione dei due Marchi PEUGEOT esistenti all’epoca ed appartenenti a diversi rami della stessa famiglia di imprenditori: “Automobiles PEUGEOT” (società fondata da Armand PEUGEOT per la produzione di automobili) e “Figli dei fratelli PEUGEOT” (più nota come Lion PEUGEOT e dedicata alla produzione di vetture più economiche oltre che di biciclette, macchine per cucire e utensili).

02 gen 2020

Alla fine degli anni quaranta del diciannovesimo secolo il settore metallurgico delle aziende Peugeot è in pieno sviluppo e ogni anno si aggiungono sempre nuovi prodotti ai listini. In questa prima fase, la produzione è concentra su quelle che possiamo definire come le tre principali linee di sviluppo: le seghe, le lame e gli attrezzi. All’interno di questi tre filoni troviamo un’ampia declinazione di oggetti: si va dal semplice prodotto finito di fonderia all’utensile completo con impugnature in legno. Di ogni singolo strumento ne esistono varie fogge e dimensioni, nessun tipo di utilizzo viene trascurato: professionale, militare e persino quelli per i piccoli lavori domestici.

Iscriviti alla Newsletter.

ISCRIVITI ORA