Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Stellantis Communications e resta aggiornato su tutte le novità.

25 feb 2020

Oggi l'argomento potrebbe far sorridere, ma nel 1982, nel pieno del boom della motorizzazione Diesel e nel quale si sarebbe inserita di lì a poco la straordinaria 205, la scelta fu coerente con quella innata voglia di PEUGEOT di lanciare delle sfide che ritroviamo anche oggi nell’epoca della transizione energetica. In quegli anni, la Casa del Leone aveva a listino una grossa berlina che stava ottenendo buoni riscontri di mercato anche in Italia, soprattutto con motorizzazione a gasolio. Nel Campionato it Rally di quell'anno, la filiale italiana della Casa prese una decisione che sembrava un grosso azzardo: far correre una PEUGEOT 505 Turbodiesel. Una scelta difficile, se si pensa alle vetture al top dell'epoca, berlinette sportive con motori anche plurifrazionati e con potenze che potevano superare i 300 CV.

05 ott 2018

Trazione anteriore o posteriore? Per molti anni si è discusso e tutt’ora se ne parla dei pregi e dei difetti dell’una e dell’altra soluzione. Siamo nel 1965 quando Peugeot presenta la sua prima trazione anteriore, la 204, a cui ben presto seguiranno la 304 e la 104. Le vetture di fascia medio alto di gamma della serie 04 come, ad esempio, la 404 prima e la 504 poi, insieme all’ammiraglia 604 mantengono invariato lo schema classico con la trazione posteriore. Un’equa ripartizione all’interno della serie 04, tra le trazioni anteriori disponibili fino ai 1.360 cm3 e quelle posteriori al di sopra di questa cilindrata e fino al PRV V6 da 2.664 cm3.

Iscriviti alla Newsletter.

ISCRIVITI ORA