Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Stellantis Communications e resta aggiornato su tutte le novità.

08 mar 1999

69° SALONE DI GINEVRA: FIAT MAREA ECCO LA SECONDA GENERAZIONE

69° SALONE DI GINEVRA: FIAT MAREA ECCO LA SECONDA GENERAZIONE
Linea piacevole, buone prestazioni rapportate a consumi eccellenti, spazio e grande comfort. Sono le qualità che hanno permesso a Marea e Marea Weekend di affrontare con successo il mercato nel combattutissimo segmento delle "medie".

Ora, a questi tradizionali e riconosciuti punti di forza, le due vetture aggiungono una qualità che nel confronto competitivo tra modelli, spesso fa la differenza: un alto controvalore, sia al momento dell'acquisto, sia nel tempo.

Le versioni della gamma '99 partono da questi valori e offrono miglioramenti sostanziali. A cominciare da quelle dotate dei propulsori turbodiesel a iniezione diretta 1.9 e 2.4 JTD: fiori all'occhiello della più avanzata tecnica motoristica, propulsori che hanno "reinventato" il diesel, offrendo prestazioni elevate e una drastica riduzione dei consumi e della rumorosità. E proseguendo con il 2.0 20v a benzina che aumenta la potenza da 147 a 155 CV e diventa ancora più pulito e silenzioso.

Cambiano i motori, migliorano la meccanica e il comfort interno, crescono le dotazioni. Oltre all'airbag del guidatore, che è di serie su tutte le versioni, sono -infatti - disponibili anche quello per il passeggero e gli airbag laterali. Mentre l'allestimento HLX prevede il sedile di guida con regolazione elettrica in altezza e il sedile posteriore sdoppiato con il terzo appoggiatesta e la terza cintura con arrotolatore.

Opportunamente ritarate, le sospensioni garantiscono una risposta particolarmente "morbida" e confortevole. I pneumatici diventano più larghi per favorire la tenuta di strada. Cambia l'architettura dell'impianto elettrico, che -perciò- migliora ancora la propria affidabilità.

Le modifiche più evidenti, però, riguardano gli interni, dove spiccano rivestimenti rinnovati nei colori e nei materiali, con finiture molto curate e con tanti elementi ridisegnati.

La definizione della gamma '99 con le sue tante novità ha consentito, infine, di rivisitare a fondo le due vetture, modificandole o ridisegnandole nel senso della funzionalità, della qualità percepita e della maggiore efficienza. Si tratta di dettagli tecnici o estetici che non si possono descrivere uno per uno, ma che nel loro insieme hanno trasformato le due vetture in modo profondo. In tutto ben 1500 particolari che rappresentano il frutto di un lavoro di affinamento e miglioramento costante, che è poi il segreto per raggiungere standard qualitativi sempre più alti.

Questo significa che chi sale a bordo delle nuove Marea e Marea Weekend dopo pochi chilometri avverte di essere al volante di una vettura nuova: soprattutto nel comfort e nelle prestazioni in generale.

Il risultato è, dunque, una nuova gamma di Fiat Marea, caratterizzata esternamente da pochi ritocchi estetici (cambiano le coppe ruote di alcuni allestimenti e la scelta dei colori è più ampia), ma trasformata "sotto pelle" per assicurare al cliente un rapporto prezzo-contenuti tra i più vantaggiosi di questa categoria di vetture.


I nuovi motori

Le Fiat Marea gamma '99 sono equipaggiate con sei motori: tre benzina plurivalvole e tre turbodiesel. Le novità più importanti riguardano questi ultimi. Resta il 1.9 turbodiesel da 75 CV, mentre il 1.9 da 100 CV e il 2.4 da 124 vengono sostituiti dai modernissimi turbodiesel a iniezione diretta, nati dalla tecnologia "Common-rail": il 1.9 e il 2.4 JTD.

Rispetto al precedente 1.9 turbodiesel da 100 CV, il 1.9 JTD a quattro cilindri assicura un incremento di potenza di cinque cavalli ed eroga la stessa coppia (20,4 kgm) a un regime più basso: 1500 giri anziché 2250. Garantisce, dunque, prestazioni migliori. La Fiat Marea berlina, infatti, raggiunge una velocità massima di 185 km/h e accelera da 0 a 100 in 10,8 secondi. La velocità massima della Marea Weekend, invece, è di 183 km/h, mentre 11,2 sono i secondi necessari per passare da 0 a 100. Diminuiscono, per contro, i consumi, che per la berlina passano da 6,7 l / 100 km a 5,6 nel ciclo combinato, e per la Weekend da 6,8 a 5,7.

Analoghi i vantaggi offerti dal 2.4 JTD a cinque cilindri. Aumenta la potenza, che è ora di 130 CV (sei in più rispetto al turbodiesel precedente). Cresce la coppia (31 kgm a 2000 giri/min invece di 27). Più brillanti, di conseguenza, le prestazioni: 197 km/h la velocità massima della berlina e 195 quella della Weekend; 10 i secondi necessari alla prima per accelerare da 0 a 100 e 10,3 quelli impiegati dall'altra. Anche in questo caso diminuiscono i consumi: la Fiat Marea 2.4 JTD berlina nel ciclo combinato percorre 100 km con 6,7 litri di gasolio (contro i 7,5 necessari alla TD 125); la Weekend con 6,8 (invece di 7,7).

Il segreto che permette ai motori JTD di ottenere risultati normalmente incompatibili tra loro (aumento delle prestazioni, diminuzione dei consumi e abbattimento del rumore) è nascosto nel sistema Common rail. Grazie a quest'ultimo, infatti, la pressione di iniezione non dipende dal numero di giri del motore, ma è gestita in modo indipendente da un sistema di controllo elettronico. é prevista, inoltre, una fase di preriscaldamento nella camera di combustione per mezzo di una iniezione-pilota di gasolio.

Queste caratteristiche assicurano grandi vantaggi al guidatore. Alla prima si deve, infatti, la possibilità di impiegare una pressione di iniezione molto elevata e quindi di ottenere una combustione più efficiente, con conseguente miglioramento delle prestazioni e diminuzione dei consumi. Mentre la seconda permette di ridurre drasticamente il rumore metallico tipico dei motori a iniezione diretta tradizionali.

Sui JTD, inoltre, migliora l'avviabilità del motore alle basse temperature e si riduce notevolmente il tempo di attesa per l'inserimento delle candelette.

Novità anche per i motori a benzina, con il brillante 2.0 20v, la cui potenza massima passa da 147 CV (108 kW) a 154 CV (113 kW) a 6.500 giri/min. La coppia di 19,2 kgm (186 Nm) a 3750 giri/min rimane invariata. I consumi sono di 9,8 l / 100 km per la berlina, 9,9 per la Weekend (ciclo combinato).

Oltre ad essere più potente, il nuovo 2.0 è ancora più silenzioso e riduce ulteriormente le emissioni. La fluidodinamica, infatti, è migliorata: il rapporto di compressione è stato portato da 10 a 10,7, i condotti di aspirazione e di scarico hanno un disegno diverso ed è stato adottato un nuovo collettore di aspirazione modulabile.

Anche il controllo elettronico del motore è più efficace, grazie alla nuova centralina microibrida e al comando della farfalla motorizzato ("Drive by-wire"). Il collettore di aspirazione e il coperchio delle punterie, infine, sono più leggeri, perché costruiti in materiale poliammidico.


Sicurezza e comfort

Vetture intrinsecamente sicure e capaci di superano test severissimi, Fiat Marea e Marea Weekend da oggi offrono dotazioni più complete anche nel campo della protezione degli occupanti. Infatti, all'airbag per il guidatore e per il passeggero (che sono di serie per molti mercati) e all'ABS (di serie su HLX) si possono aggiungere, a richiesta, gli airbag laterali.

Il sedile del passeggero anteriore è dotato di sensore di presenza, un dispositivo che, in assenza dell'occupante, consente di disattivare l'airbag frontale e quello laterale (quando presente). I sedili posteriori sdoppiati (di serie per l'allestimento HLX, optional su SX ed ELX), infine, sono ora dotati del terzo appoggiatesta e della cintura di sicurezza con arrotolatore

Dalla sicurezza al comfort. Cambiano gli steli degli ammortizzatori, l'altezza da terra delle molle e i tamponi di fine corsa. Modifiche che, aggiunte ad una diversa taratura delle sospensioni, consentono alla vettura di assorbire meglio le asperità del fondo stradale.

Le Fiat Marea 155 20v benzina e JTD 130 adottano ruote in lega con pneumatici 195/60 R15.


Stile

Pochi i ritocchi estetici all'esterno delle vetture: cambiano le coppe ruote delle versioni ELX ed SX, e la gamma dei colori si rinnova. Le tinte sono ora 14, tutte disponibili sia per la berlina, sia per la station wagon. Le nuove sono: Verde Gardena (pastello), Grigio Alsazia, Rosso Barocco, Rosso Ponente, Azzurro Sorgente, Blu Way, Bronzo e Verde Lichene (metallizzati).

Molto cambiati, invece, gli interni, che sottolineano meglio la personalità elegante e grintosa delle vetture. Li caratterizza un nuovo effetto cromatico, scuro verso il basso e chiaro in alto. La plancia e il mobiletto, infatti, sono in color antracite, mentre i coprimontanti anteriori e posteriori, l'imperiale, le antine parasole e le plafoniere sono grigio chiaro, tinta che rende più luminoso ed elegante l'abitacolo.

Poi ci sono i particolari ridisegnati: autoradio, bocchette di aerazione e griglie degli altoparlanti sulla plancia, specchietto retrovisore.

Tanti, infine, i dettagli migliorati all'insegna della qualità. Gli appoggiatesta anteriori hanno un sistema di regolazione più funzionale e la lettura della strumentazione è facilitata dalla nuova grafica e dagli indicatori con le lancette in rosso.

Le maniglie interne e le mostrine degli alzacristalli elettrici anteriori sono rivestite di vernice gradevole al tatto (soft-touch), mentre console centrale, cornici del cruscotto e bocchette di aerazione sono ricoperte da una vernice antigraffio e antiriflesso.

Più eleganti le plafoniere (con il trasparente in metacrilato) e i tappeti. La cappelliera della Fiat Marea berlina ha un nuovo rivestimento di maglina, mentre i fianchi e la tendina copribagagliaio delle Weekend ELX e HLX sono in morbido agugliato.

L'imbottitura interna dei pannelli delle porte è stata arricchita da una lavorazione a strisce diagonali più morbida al tatto, che dà subito, a chi sale a bordo, la sensazione di entrare in un ambiente accogliente e raffinato.

Rinnovati, infine, i rivestimenti, che offrono soluzioni diverse a seconda dell'allestimento. Per sottolineare lo stile dinamico delle Fiat Marea SX è stato scelto un tessuto pratico e robusto. Un'elegante ciniglia, piacevole al tatto e nel contempo robusta, invece, caratterizza l'allestimento ELX. E per le versioni al vertice della gamma, le eleganti HLX, il velluto, disponibile in tre colori.


Dotazioni

La gamma '99 di Fiat Marea e Marea Weekend è arricchita da molti contenuti innovativi, che rendono le vetture ancora più complete e ne migliorano la funzionalità, all'insegna di un maggior controvalore.

Le dotazioni, ovviamente, variano a seconda dei mercati. Per quello svizzero, ad esempio, su tutte le versioni sono di serie il climatizzatore a controllo automatico della temperatura, gli airbag per il guidatore e per il passeggero e quelli laterali.

Le nuove autoradio sono dotate di un moderno sistema di settaggio e di un ampio display, capace di fornire maggiori informazioni oltre che una visione permanente dell'orologio. Quando viene installata la centralina vivavoce del telefono cellulare, inoltre, è possibile ascoltare la telefonata tramite gli altoparlanti della vettura (funzione "phone-in").

Disinserendo la chiave dal quadro strumenti, si accendono le luci di cortesia, e la plafoniera è dotata di temporizzatore e di un dispositivo per lo spegnimento graduale. é di serie, inoltre, lo specchio di cortesia copribile anche sull'antina parasole lato guida.

Molti anche i nuovi optional. Tra gli altri: la predisposizione per il telefono cellulare, che comprende l'antenna bifunzionale e il cablaggio per il collegamento tra la centralina vivavoce del telefonino e la radio (per la funzione phone-in). E poi il kit "non fumatori", che prevede una presa di corrente da 12 volt per l'appendice posteriore del mobiletto e un vano portaoggetti al posto del posacenere anteriore.


La gamma

Ecco, dunque, come si articola oggi l'offerta di Fiat Marea e Marea Weekend:
  • 100 16v SX (berlina e Weekend)
  • 100 16v ELX (berlina e Weekend)
  • 100 16v ELX c.a.(berlina e Weekend)
  • 115 16v ELX (berlina e Weekend)
  • 115 16v HLX (berlina e Weekend)
  • 155 20v ELX (berlina e Weekend)
  • 155 20v HLX (berlina e Weekend)
  • TD 75 SX (berlina e Weekend)
  • JTD 105 SX (berlina e Weekend)
  • JTD 105 ELX (berlina e Weekend)
  • JTD 105 HLX (berlina e Weekend)
  • JTD 130 ELX (berlina e Weekend)
  • JTD 130 HLX (berlina e Weekend)
A queste si aggiunge l'ecologica "bipower" (disponibile solo in versione berlina), che funziona sia a metano, sia a benzina.

Iscriviti alla Newsletter.

ISCRIVITI ORA