Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Stellantis Communications e resta aggiornato su tutte le novità.

12 lug 2021

A Zandvoort è ancora Bearman show. Doppietta dell’inglese e vittoria di Smal in gara 3 nel secondo round dell’ADAC Formel 4 Powered by Abarth

Due pole position e due vittorie per Oliver Bearman nel secondo round della serie tedesca valgono l’allungo in classifica per il sedicenne di Van Amersfoort Racing. Prima vittoria per il russo di Prema Powerteam, Kirill Smal in gara 3 con Montoya e Tramnitz sul podio sia nella prima che nella terza gara. Tripletta Van Amersfoort Racing, sul circuito di casa, in gara 2 con Bearman davanti ai suoi compagni Dufek e Bedrin.

A Zandvoort è ancora Bearman show. Doppietta dell’inglese e vittoria di Smal in gara 3 nel secondo round dell’ADAC Formel 4 Powered by Abarth

 

  • Due pole position e due vittorie per Oliver Bearman nel secondo round della serie tedesca valgono l’allungo in classifica per il sedicenne di Van Amersfoort Racing.
  • Prima vittoria per il russo di Prema Powerteam, Kirill Smal in gara 3 con Montoya e Tramnitz sul podio sia nella prima che nella terza gara.
  • Tripletta Van Amersfoort Racing, sul circuito di casa, in gara 2 con Bearman davanti ai suoi compagni Dufek e Bedrin.

 

Si chiude, ancora una volta, nel segno di Oliver Bearman (GBR - Van Amersfoort Racing) il secondo round dell’ADAC Formel 4 Powered by Abarth Certified by FIA, la serie propedeutica tedesca che vede in pista le monoposto Tatuus motorizzate con propulsore Abarth T-Jet da 160 Cv, strettamente derivato dal motore stradale. Il sedicenne inglese di Van Amersfoort Racing, già dominatore della serie italiana, sembra intenzionato a cercare la storica doppietta, mai riuscita ad alcun pilota nelle sette precedenti edizioni. Anche sul circuito olandese di Zandvoort Bearman ha mostrato i muscoli, ottenendo due pole position, due vittorie ed un quarto posto oltre ad un giro più veloce in gara, consolidando il suo primato in classifica. Il sedicenne britannico, ora, è al comando con 112 punti, a 40 lunghezze di distanza segue Sebastian Montoya (COL - Prema Powerteam), a 42 Kirill Smal (RUS - Prema Powerteam), a 43 Tim Tramnitz (GER - US Racing) e a 45 Luke Browning (GBR - US Racing), racchiusi in 5 punti, ma già distanti dal leader.

 

In gara 1 Bearman scatta bene dalla pole seguito da Montoya e nemmeno il restart dopo la safety car entrata in pista a causa dell’incidente che ha coinvolto Leonardo Fornaroli (ITA - Iron Lynx) lo impensierisce. Bearman vince davanti al colombiano di Prema e a Tim Tramnitz, bravo a tenere alle spalle il suo agguerrito compagno di squadra in US Racing, Luke Browning.

 

In gara 2 è ancora l’inglese di Van Amersfoort a scattare dalla pole position affiancato dal suo compagno di squadra Joshua Dufek (CH - Van Amersfoort Racing). I due riescono a prendere il largo nonostante una prima safety car debba entrare in pista a causa dell’uscita di Maya Weug (NDL - Iron Lynx). Al restart è battaglia per il podio con il duello tutto russo tra Kirill Smal e Nikita Bedrin (RUS - Van Amersfoort Racing). A spuntarla è il pilota del team olandese che riesce a prendersi la terza piazza prima di una doppia safety car, prima per l’uscita di pista di Francesco Braschi (ITA - Jenzer Motorsport), poi per un contatto in ripartenza tra Taylor Barnard (GBR - BWR Racing) e Marcus Amand (FRA - R-ACE GP). La tripletta Van Amersfoort arriva in regime di safety car, ma il trionfo nella gara di casa è una grande soddisfazione.

 

In gara 3 Montoya non riesce a sfruttare la pole position e dalla seconda fila Kirill Smal si porta quasi subito al comando. La lotta per le posizioni di testa è molto accesa con diversi sorpassi per la conquista del podio. Alla fine è Smal a vincere per la prima volta nella serie tedesca davanti a Montoya, bravo a recuperare dopo aver perso terreno, e Tim Tramnitz che riesce a tenere alle spalle un agguerrito Oliver Bearman, scattato ottavo e quarto al traguardo.

 

Tra i rookie doppietta per Nikita Bedrin, capace anche di conquistare il terzo posto assoluto in gara due dopo l’undicesima piazza in gara 1 e il ritiro di gara 3 per un contatto con Vlad Lomko (RUS - US Racing). Proprio in gara tre prima vittoria per Michael Sauter (GER - Sauter Engineering und Design).   

 

Prossimo appuntamento con l’ADAC Formel 4 Powered by Abarth Certified by FIA dal 6 all’8 agosto al Nürburgring.

 

Classifica ADAC Formel 4 Powered by Abarth: 1. Oliver Bearman (GBR, Van Amersfoort Racing) 112; 2. Sebastian Montoya (COL, Prema Powerteam) 72; 3. Kirill Smal (RUS, Prema Powerteam) 70; 4. Tim Tramnitz (GER, US Racing) 69; 5. Luke Browning (GBR, US Racing) 67. 

Altri contenuti

ALBUM

Iscriviti alla Newsletter.

ISCRIVITI ORA