Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Stellantis Communications e resta aggiornato su tutte le novità.

14 feb 2011

Lancia all'81° Salone Internazionale di Ginevra

Nuova Ypsilon 5 porte, un "concentrato" di lusso e tecnologia. Nuova Thema, prima ammiraglia globale. Nuovo Voyager, un'icona dell'arte del viaggio. Nuova Flavia e nuova Flavia Cabrio Concept: uno sguardo sul futuro Lancia. Nuova Delta, l'evoluzione dell'ammiraglia compatta. Cura dei dettagli e materiali pregiati sottolineano la nuova qualità Lancia.

Lancia all'81° Salone Internazionale di Ginevra
  • Nuova Ypsilon 5 porte, un "concentrato" di lusso e tecnologia
  • Nuova Thema, prima ammiraglia globale
  • Nuovo Voyager, un'icona dell'arte del viaggio
  • Nuova Flavia e nuova Flavia Cabrio Concept: uno sguardo sul futuro Lancia
  • Nuova Delta, l'evoluzione dell'ammiraglia compatta
  • Cura dei dettagli e materiali pregiati sottolineano la nuova qualità Lancia

Ad un anno dall'integrazione tra Lancia e Chrysler, oggi i due marchi si fondono dando origine ad una nuova dinastia che racchiude il meglio di due culture industriali: l'esuberanza dello stile, l'expertise per la "stress-free experience" e la funzionalità propri del marchio Chrysler assieme al gusto, all'innovazione e all'amore per la manifattura che da sempre contraddistinguono Lancia.

Frutto di questa unione sono le vetture Lancia esposte, in anteprima mondiale, al Salone Internazionale di Ginevra: la nuova Ypsilon, la nuova Thema, la nuova Flavia Cabrio Concept, il nuovo Voyager e la nuova Delta. Sono tutti prodotti unici che esprimono perfettamente i valori condivisi dai due brand - dall'eleganza all'innovazione tecnologica, dalla storia secolare alla volontà di eccellere in futuro - e segnano il naturale completamento di un'integrazione nata solo 12 mesi fa ma che oggi è divenuta una realtà realizzata in tempi record e dal potenziale enorme.

Nasce la nuova Lancia, uno dei pochissimi marchi ad offrire una gamma che va dal segmento B a quello dei Large MPV, oltre che l'unico brand al mondo a proporre un originale approccio al concetto di auto "premium" dove, annullato il divario tra aspirazione e possesso, si entra nel "lusso accessibile", un lusso che non è un privilegio ma un diritto. Ecco la "mission" del brand: offrire un lusso caldo ed elegante "made in Italy" dovunque c'è mercato, inclusi i classici segmenti di volume.

Tutte le nuove vetture Lancia - insieme ai modelli Ypsilon (tre porte) e Musa che continuano ad essere in gamma - sono la risposta ai desideri di un cliente raffinato che si riappropria del piacere di "avere", ma senza esibire né ostentare le proprie possibilità economiche; un cliente che sa integrare valori concettualmente opposti come tradizione e innovazione, razionalità ed emozione, individualismo e sensibilità sociale; un cliente che ricerca il meglio senza farsi influenzare dai giudizio degli altri e dalle mode del momento. È il mondo dell'esclusività, non più legato all'idea del possesso di oggetti preziosi e costosi, ma al piacere e alla gratificazione soggettiva. Per questo cliente la qualità della nuova Lancia compie un passo avanti regalando una vera e propria "esperienza multisensoriale" a bordo delle sue vetture grazie all'uso di materiali pregiati, alla cura artigianale dei dettagli e ad un'innovazione tecnologica sempre "al servizio" del guidatore e dei passeggeri.

Per ospitare le tante anteprime mondiali della nuova Lancia, lo stand allestito a Ginevra ripropone, ad un anno di distanza, la stessa citazione grafica del puzzle che questa volta trova il completamento finale nel perfetto incastro delle tessere, il tutto unito a toni e vezzi del fashion più contemporaneo. Su questa passerella prestigiosa "sfila" la nuova Ypsilon che viene proposta, per la prima volta, con cinque porte in modo d'accogliere con maggiore comodità gli amanti dello charme, dell'eccellenza tecnologica e dell'unicità stilistica Lancia. Non solo. Le cinque porte della nuova "fashion city car" firmata Lancia le consentono di rispondere alle recenti tendenze del mercato europeo - questo body rappresenta i due terzi del segmento B - e alle esigenze di un target più ampio di quello finora raggiunto, comprendendo anche le giovani famiglie.

Dopo 25 anni e oltre 1 milione e mezzo di vetture circolanti, la "mini ammiraglia" Lancia è un vero e proprio "concentrato" di lusso, tecnologia e potenza in soli 3,80 metri, che sarà commercializzata a partire da giugno nei maggiori mercati europei e da settembre con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda.

Sintesi perfetta di stile ricercato e sostanza di prodotto, la nuova Ypsilon conferma il carattere di fondo delle versioni precedenti, fatto di una personalità distintiva che seduce con la propria bellezza ed eleganza, al quale aggiunge una tecnologia all'avanguardia, nel campo delle motorizzazioni e del comfort, capace sia di contenere emissioni e consumi - grazie a tecnologie come TwinAir, Multijet II e Start&Stop - sia di offrire un benessere a bordo senza eguali per merito di contenuti unici in questa categoria tra i quali i nuovissimi  "Blue&Me-TomTom LIVE"  e "Smart fuel" system", oltre agli innovativi Magic Parking, proiettori allo Xenon e fanali posteriori a LED.

A Ginevra sono esposti tre esemplari della nuova Ypsilon, un campione piccolo ma significativo della gamma in termini di colori, optional disponibili e accessori. In dettaglio, il pubblico potrà ammirare una 1.3 Multijet da 95 CV bicolore (grigio chiaro/grigio scuro) con sedili in Castiglio®; una 0.9 TwinAir da 85 CV, abbinato al cambio automatico DFN, contraddistinta da una carrozzeria bianco tristrato e selleria in pelle marrone; e infine, conclude l'esposizione un'altra 0.9 TwinAir da 85 CV "vestita" di un affascinante Nero iridescente, una tinta particolare con un fondo di pigmento micalizzato oro che sotto il sole "sprigiona" tutta la propria forza. Lo stesso effetto, con sfumature diverse, caratterizzano gli altri esclusivi colori metallici iridescenti disponibili su nuova Ypsilon(blu, viola e bronzo).

Ricchissima la dotazione per tutte le Ypsilon esposte che, a seconda delle versioni, propongono: climatizzatore automatico, fendinebbia, cerchi da 16" personalizzati con logo "Y", cruise control, volante in pelle con comandi, radio CD completo di lettore MP3, sistema Blue&Me, sensori crepuscolare e pioggia, sensori di parcheggio, sistema Hi-Fi Music da 500W a 360°, luci anteriori allo xeno, tetto apribile Gran Luce e il nuovissimo navigatore "Blue&Me-TomTom2". Infine, appartengono alla Lineaccessori gli elementi cromati per le modanature porta, le calotte degli specchi laterali e le cornici dei fari anteriori, come anche il particolare kit posto sul tunnel centrale che consente di avere sempre a portata di mano i propri oggetti e dispositivi (dal cellulare alle carte di credito).

Dalla nuova "mini ammiraglia" Ypsilon alla prima ammiraglia globale che unisce il meglio dei due mondi diventando il paradigma della nuova Lancia: la nuova Thema. Come la prima Thema del 1984, la nuova berlina alto di gamma affronta il più difficile, ma anche il più prestigioso, dei segmenti con l'ambizione di offrire finalmente una vera alternativa. Per raggiungere questo obiettivo la nuova Thema coniuga dimensioni, comfort e presenza su strada, caratteristiche tipicamente americane, con il lusso degli interni in pelle Poltrona Frau®, il silenzio ovattato delle grandi Lancia e la cura dei dettagli che esprimono il meglio del "Made in Italy". Allo stesso modo la potenza americana del 3.6L da 292 CV trova completamento nel rispetto ambientale assicurato dal turbodiesel italiano 3.0L V6 (con potenze da 190 CV e 224 CV).

Lancia Thema sarà in vendita a partire da ottobre in tutte le concessionarie europee.

A Ginevra sono presenti due esemplari della nuova Thema in allestimento Platinum, accomunate dal propulsore a benzina da 3.6L da 292 CV, dai cerchi da 22" di Lineaccessori Lancia e dal tetto apribile panoramico elettrico. Dal punto di vista della tecnologia, le vetture presentano contenuti di sicurezza e comfort che posizionano Lancia Thema ai vertici della categoria: più di 70 contenuti tra i quali citiamo il radio navigatore integrato da 8,4 pollici con sistema touchscreen UConnect®, l'Adaptive Cruise Control con Forward Collision Warning, la Parkview(Tm) Rear Back-Up Camera.

Spazio anche a Lancia Voyager, un'invenzione Chrysler che ha cambiato il linguaggio automobilistico inserendo una nuova parola e generato un nuovo mondo: MPV, l'arte del viaggio. Vera e propria icona degli MPV con  27 anni di vita e tredici milioni di unità vendute in 120 Paesi del mondo, oggi il modello americano "incontra" lo stile italiano trasformandosi in un esclusivo monovolume alto di gamma dove l'expertise Chrysler per il viaggio si unisce a quella Lancia per il piacere di guida, il benessere a bordo, la silenziosità nell'abitacolo, l'arte del dettaglio e il gusto del "made in Italy". Nasce così il miglior Voyager di sempre che raccoglierà il testimone dalla Lancia Phedra per scrivere un'altra pagina di storia in questa categoria. Sullo stand è presente un esemplare, in allestimento Platinum, equipaggiato con il 3.6 da 283 CV Euro5 e contraddistinto, all'esterno, dal colore metallizzato Brilliant Black mentre all'interno spiccano la pregiata selleria in pelle, oltre a tetto apribile elettrico, super console, sistema di intrattenimento multimediale, Blind spot e Cross Path Detection.

Dalla fusione di idee e competenze tra Chrysler e Lancia possono coniarsi nuove straordinarie espressioni di arte automobilistica con tempi inimmaginabili. Nasce così Lancia Flavia Concept - berlina e convertibile di segmento D - che interpreta, secondo gli stilemi del marchio italiano, un'eventuale introduzione sul mercato europeo del modello Chrysler 200 a tempo di record (la produzione potrebbe partire in soli 6 mesi).

A Ginevra riflettori puntati  su una berlina di colore Bright Black con interni in raffinata pelle nera e su  un'affascinante cabrio, la quintessenza del piacere di guida "open air" con 4 posti veri, contraddistinta da una carrozzeria bianco tristrato e interni in pregiata pelle avorio. Entrambe le configurazioni di Lancia Flavia Concept sono caratterizzate da un ricchissimo equipaggiamento che prevede importanti contenuti di serie: dal controllo elettronico della stabilità (ESC) ai numerosi airbag (anteriori multi-stage, laterali e window-bag), dal controllo elettronico della trazione al volante completo di comandi integrati per gestire radio, cruise control e telefono in completa sicurezza.

La nascita della nuova Lancia continua con l'evoluzione delle icone della gamma. Come dimostra la nuova Delta, modello di svolta del Marchio che ha introdotto un nuovo concetto trasferendo nel segmento C gli attributi di un'ammiraglia. Infatti, in 4 metri e mezzo racchiude lusso e spazio interno di categoria superiore: i sedili diventano chaise-longue, i rivestimenti lasciano posto a texture preziose e la magia del comfort e del silenzio avvolge i passeggeri ad ogni viaggio.

Presentata nel 2008 proprio a Ginevra, oggi l'ammiraglia compatta ritorna sullo stesso palcoscenico con le ultime novità della gamma: una calandra inedita, coerente con il nuovo family feeling Lancia, una nuova proposta di allestimenti e motorizzazioni (tra questi il nuovo propulsore 1.6 Multijet da 105 CV Euro 5). Sullo stand Lancia il pubblico può ammirare un esemplare della New Delta proposta nella serie speciale di lancio equipaggiata con l'inedito 1.6 Multijet da 105 CV e caratterizzata da esterni bi-colore Bianco Zenith con tetto Nero Lava, interni in Pelle e Alcantara® beige, climatizzatore automatico bi-zona, cruise control, sistema Blue&MeTM e cerchi in lega da 17" bruniti.

Infine, attraverso la distribuzione di materiale informativo e l'allestimento di alcuni materiali dedicati sullo stand, il pubblico potrà conoscere i prodotti di FGA Capital, società finanziaria (joint venture Fiat Group Automobiles e Crédit Agricole) specializzata nel settore automobilistico. La società è  operativa  nei principali mercati europei, ed in Svizzera con Fidis Finance, con un'unica mission: supportare le vendite di autoveicoli di tutti i marchi Fiat Group Automobiles attraverso prodotti finanziari innovativi e completi di servizi ad alto valore aggiunto dedicati alla rete dei concessionari, ai clienti privati e alle aziende.

 

Nuova Ypsilon 5 porte, un "concentrato" di lusso e tecnologia

In occasione del 25esimo anniversario della storica Y, debutta a Ginevra la nuova Lancia Ypsilon che sarà commercializzata a partire da giugno nei maggiori mercati europei e da settembre con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda. Quarta serie di un modello di successo - oltre 1 milione e mezzo di vetture circolanti - la  "mini ammiraglia" Lancia è un vero e proprio "concentrato" di lusso, tecnologia e potenza in soli 3,84 metri, e per la prima volta, viene proposta con 5 porte in grado di accogliere con maggiore comodità gli amanti dello charme, dell'eccellenza tecnologica e dell'unicità stilistica Lancia.

Sintesi perfetta di stile ricercato e sostanza di prodotto, la nuova Ypsilon conferma il carattere di fondo delle versioni precedenti, fatto di una personalità distintiva che seduce con la propria bellezza ed eleganza, al quale aggiunge una tecnologia all'avanguardia, nel campo delle motorizzazioni e del comfort, capace sia di contenere emissioni e consumi - grazie a tecnologie come TwinAir, Multijet II e Start&Stop - sia di offrire un benessere a bordo senza eguali per merito di contenuti unici in questa categoria tra i quali i nuovissimi  "Blue&Me-TomTom LIVE"" e "Smart fuel" system", oltre agli innovativi Magic Parking2, proiettori allo Xenon e fanali posteriori a LED.

Vera e propria griffe per personalità e charme, la nuova mini ammiraglia Lancia continua ad affascinare con il suo stile irriverente, sofisticato e la sua classe anticonvenzionale ma cresce e si fa più adulta, più trasversale. E sotto questo raffinato vestito "Made in Italy", tutta la sostanza di una vettura costruita per continuare a presidiare l'importante segmento delle "compatte" esclusive - pur essendo una "5 porte", la sua lunghezza è di appena 3,84 metri - rispondendo alle recenti tendenze del mercato (questo body rappresenta i due terzi del segmento B) e alle esigenze di un target più ampio di quello finora raggiunto, comprendendo uomini giovani e giovani famiglie. È proprio sul piano della qualità, del comfort e della fruibilità degli interni che la nuova Ypsilon vuole fare la differenza. Una volta saliti a bordo si potrà chiaramente riconoscere la raffinatezza dei materiali e gli accostamenti cromatici, la cura per il dettaglio e le numerose possibilità di personalizzazione.

Dunque, la nuova Ypsilon punta a diventare l'alternativa "premium" della city car per tutti e in tutta Europa, in quanto pensata per una clientela esigente che ama distinguersi ma che al tempo stesso cerca il piacere e il comfort nell'uso quotidiano dell'automobile. Senza dimenticare che oggi il prodotto non è l'unico argomento "premium" a sollecitare il desiderio di un potenziale cliente. Per questo il brand ha studiato importanti novità in termini di vendita e post vendita per soddisfare i desideri, le necessità, il gusto e le aspirazioni di tanti clienti diversi.

Infine, a conferma della grande ricchezza di questo progetto, la gamma di nuova Ypsilon è ampia e ben articolata già al momento del lancio, con 3 motori, 17 eleganti livree di cui 4 B-colore e 3 livelli di allestimento (Silver, Gold e Platinum) tutti costruiti per offrire al cliente un elevato controvalore. Raffinata ed innovativa "5 porte" italiana, dunque, la nuova Ypsilon rappresenta la capostipite della nuova gamma Lancia dove convivono armoniosamente stile ricercato, sostanza di prodotto e cura verso il cliente. 

  

Stile: la tradizione incontra il futuro

Citazioni che portano indietro nel tempo, sapientemente rilette in chiave moderna. È questo l'originale stile della nuova Ypsilon che rivela ancora una volta tutto il suo carattere forte e anticonvenzionale, dove i valori di eleganza e raffinatezza, ereditati fin dalle sue lontane progenitrici, sono stati rielaborati aprendosi a nuove contaminazioni o consolidando soluzioni non scontate.
 
Quindi, se all'esterno la vettura si esprime attraverso uno stile affascinante, all'interno eleganza e innovazione trovano il luogo ideale per fondersi insieme: da una parte la cura artigianale dei rivestimenti che da sempre contraddistingue una vettura Lancia, dall'altra l'impiego delle soluzioni più avanzate nel campo del design. Da questa unione nasce l'inconfondibile classe Lancia che, come i migliori prodotti di lusso italiani, coniuga l'eccellenza dello stile con una tecnologia all'avanguardia. E sono proprio gli stilemi italiani che trasformano un prodotto "made in Italy" in un oggetto unico. Così accade per i capi e gli accessori di moda, così avviene per un'automobile vincente. Infatti, il successo di una vettura è il risultato di una scommessa vinta, di un lampo d'intuizione stilistica mediato dagli studi sulle nuove tendenze del gusto, sulle emergenti necessità della clientela, sulle proiezioni relative all'andamento del mercato e dei modelli concorrenti. Nasce, insomma, da una ricetta difficile che viene messa alla prova dal giudice più severo: il tempo.

 

Esterni: originalità e innovazione

Sebbene sia compatto, il corpo vettura della nuova Ypsilon appare slanciato: questa volta le proporzioni e le grafiche delle masse "giocano" diversamente i volumi, pur essendo distribuite su dimensioni molto vicine alla Ypsilon precedente. Rispetto a quest'ultima, infatti, nonostante il passo sia pressoché invariato, traspaiono le differenze dell'impostazione: il parabrezza è più avanzato mentre lo sbalzo anteriore è stato accorciato per incrementare quello posteriore, a vantaggio di un interno più capiente. Non ultima, è stata importante la scelta di avere sempre le cinque porte. Alla fine quasi sei centimetri in più sulla lunghezza totale e due centimetri in meno sull'altezza assicurano un effetto più filante.

Il volume dell'anteriore, ben raccordato e appuntito, si presenta con una calandra inedita: come in una metamorfosi, lo stelo del calice migra verso l'alto, incastonando il logo, e lascia spazio alle stecche orizzontali, dalle estremità a forma di "lancia". Da un lato lo spirito e i geni anticonformisti propri della Ypsilon, dall'altro, come in un richiamo, le calandre degli anni 60/70.

Con un disegno personale ed indipendente da altri elementi, i proiettori realizzati con il supporto Magneti Marelli Automotive Lighting si sviluppano orizzontalmente e marcano la larghezza frontale. Questi, nella versione allo Xenon, hanno moduli ellittici circolari che conferiscono uno "sguardo" ancor più accigliato e deciso. Inoltre, le estremità dei proiettori generano i volumi dei parafanghi che prendono forma sul fianco. Sopra di essi e alla calandra si "appoggia" il cofano, a coperchio, marcando una netta suddivisione orizzontale: sottili sono le analogie che rimandano idealmente ai segni della Lancia Ardea.

Il fianco presenta elementi di personalità e carattere che si bilanciano con altri, più discreti o sottintesi: la maniglia della portiera posteriore si cela, integrata nella struttura, mettendo in risalto quella anteriore. L'effetto finale è quello di una compatta city car a tre porte pur con il confort delle cinque. La sezione convessa delle portiere è scavata da una delicata sezione concava che sfuma sul fianco richiudendo dinamicamente il segno generato.

Dalla vista laterale, infine, si colgono due curve in simultanea progressione dinamica: la prima, parte tesa dal taglio cofano, corre sul filo cintura, si impenna sul montante posteriore. La seconda, salendo dalla base del montante anteriore, traccia l'arco superiore della vetratura, interseca la prima, risalente dal montante sottostante discende per delimitare il bordo esterno del lunotto. L'effetto della netta separazione del padiglione dal montante posteriore è un famigliare richiamo alla Lancia Delta.

Il volume generale del posteriore si rastrema per una miglior prestazione aerodinamica, presentando un pronunciato volume del portellone, svuotato centralmente: il vano ottenuto accoglie inferiormente la targa; sopra di essa, come incastonato, il lunotto che è delimitato lateralmente dalle linee discendenti dall'arco montante e in alto dallo spoiler.

Le spalle nascono dalla fiancata e generano dei volumi che, discendendo ai lati del portellone, vanno ad accogliere i fanali. Il loro posizionamento esterno e il loro sviluppo verticale, tipico delle recenti Lancia, è esaltato dalla disposizione delle funzioni: lunghe barre guida-luce a LED per le luci di posizione e, sotto, gli stop; lateralmente in basso, si trovano in uno spazio triangolare gli indicatori di direzione.

Il paraurti ospita inferiormente una fascia nera centrale che integra e protegge la retromarcia e il retronebbia, alleggerendo il volume generale.

Il disegno complessivo della nuova Ypsilon è stato concepito fin da subito per scomporre le sue parti in modo da privilegiare, nella maniera più forte, lineare ed accattivante possibile, la versione bi-colore.

Interni: l'essenza del lusso

La nuova Ypsilon conferma e accresce il patrimonio delle sue antenate, aggiungendo ancor più eleganza e innovazione. Le caratteristiche che hanno sempre distinto le piccole city-car Lancia (come i preziosi e unici rivestimenti degli interni) sono rielaborate in modo da sposare classe e contenuti hi-tech. Le suggestioni che hanno guidato il design dell'abitacolo trovano la loro radice nella gloriosa storia del marchio, aggiungendovi però un forte accento tecnologico.

Sin dai primi bozzetti l'interno è stato ideato ispirandosi a un abbraccio. La plancia si fa avvolgere dai pannelli-porta che invece, nel posteriore, cingono idealmente i sedili.

Il disegno della plancia nasce con l'intento di contrapporre il suo inserto in tessuto proteso verso gli occupanti, alla parte superiore che descrive la linea del parabrezza, definendola come un anfiteatro. Le curve di costruzione tracciano un effetto prospettico dove i punti di fuga sono posti all'estremità della plancia per accentuarne la larghezza.

Lo spazio abitativo è quindi generato mediante la sottrazione di volumi ed è rappresentato da superfici cave che coniugano una diversa fruibilità funzionale e percettiva alla seduzione estetica.

Analizzando le forme è visibile la costruzione attraverso strati sovrapposti. I primi sono sellati, rivestiti da materiali morbidi per enfatizzare la sensazione di comodità e l'esperienza tattile, riportando gli occupanti ad una dimensione domestica come se si ritrovassero seduti sul proprio divano.

Le forme sinuose si alternano a quelle tecniche che caratterizzano le bocchette e la consolle. Il contrasto tra gli elementi è segnato da un sottile nastro nero che attraversa la plancia verticalmente e unisce la strumentazione centrale al cambio conferendo una sensazione di leggerezza rimarcata sui lati dall'illuminazione a led bianchi. La console che racchiude la radio e il climatizzatore è un elemento flottante poggiato sul diffusore centrale, mentre le bocchette metalliche emergono attraverso "squarci" che si aprono nel tessuto. Infine, il disegno dei pannelli porta è semplice e avvolgente mentre i sedili nascono con una forma comoda e contenitiva conferendo un tocco di sportività.

 

Colori e allestimenti

Gli allestimenti interni della nuova Ypsilonsi suddividono in tre livelli che si distinguono per colori, materiali e atmosfera: si parte da versioni più dinamiche e sportive, fino ad arrivare agli allestimenti più ricchi, reinterpretati in chiave contemporanea e con una forte espressività di carattere.

Il primo, l'allestimento Silver, si rivolge idealmente ad un target più giovane: l'ambiente vive di rivestimenti in tessuto dallo spirito dinamico. La caratterizzazione forte di questo allestimento è la presenza di grafiche con contrasto di materiale e colori. Il logo Ypsilon esprime se stesso, diventa segno distintivo, tridimensionalità delle texture, carattere.

L'allestimento Gold si rivolge a un target più determinato e forte da un lato, femminile e fashion dall'altro. Le ambientazioni vivono di due mondi cromatici: nero "Urban Black" e marrone "Romantic Gold". Assoluto e protagonista il primo, si accende con il contrasto del grigio antracite, che evidenzia le grafiche scolpite sulla parte centrale delineando in modo sempre riconoscibile il logo, la propria identità. Raffinato ed elegante, il secondo comunica con segni grafici morbidi, che si accendono di contrasti dorati con la cangianza dei rivestimenti su plancia e pannelli porta. Le grafiche sono avvolgenti, con dettagli e trame di ispirazione fashion.

Infine, l'allestimento Platinum rappresenta un'evoluzione dell'allestimento Gold, individuando nuovamente due interpretazioni: il tutto nero "Urban Black" e il "Romantic Gold", dove il marrone diventa metallizzato e cangiante.

Aggressivo e determinato, il mondo del contemporaneo comunica la sua anima attraverso i contrasti dei materiali e dei colori tono su tono, lucido/opaco. I segni sono impressi in modo netto, tridimensionale, inequivocabile. La pelle opaca è in primo piano, dando anche una possibile interpretazione in chiave di lusso sportivo.

Ricercato, il mondo del "new romantic" reinterpreta i concetti dell'eleganza senza tempo, dei colori classici, rivisitando questo linguaggio con segni dalle forme morbide, ma sempre espressivi e fortemente caratterizzati dall'impressione del materiale.

 

Sostanza: Ypsilon è "cresciuta"

La famiglia Y è da sempre sinonimo di stile ed emozioni a bordo. E oggi nuova Ypsilonè "cresciuta" e aggiunge diversi elementi di sostanza alla propria offerta. La più ovvia sono le porte posteriori, oltre a una gamma di motori rispettosi dell'ambiente e una dotazione di contenuti - di serie e optional - progettata per migliorare la qualità della vita a bordo.

 

5 porte con un look da 3 porte

La nuova Ypsilon è un'elegante "5 porte" italiana con un look tipico di una vettura "3 porte". È un'auto molto compatta, tanto da rimanere nel segmento "B Premium", ma con un'abitabilità sorprendente e un comfort eccezionale: pur essendo lunga solo 384 centimetri, larga 167, alta 151 e con un passo di 239 cm, la nuova Ypsilonpuò ospitare fino a cinque persone e, in rapporto alle dimensioni, è dotata di un bagagliaio tra i più capienti del segmento ed è ai vertici del segmento per abitabilità interna. Senza aumentare le dimensioni della zona posteriore, gli ottimi valori di accessibilità e comfort sono stati raggiunti con l'uso di "sedili sottili"", una tecnologia che trova qui la sua prima applicazione all'interno di Fiat Group Automobiles.

 

Motori: l'essenza della potenza e del rispetto ambientale  

La gamma di nuova Ypsilon è composta da:

  • 2 motori benzina: 1.2 8V da 69 CV e 0.9 TwinAir da 85CV, quest'ultimo anche con cambio semi-automatico DFN;
  • un turbodiesel: 1.3 Multijet II da 95 CV;
  • un bi-fuel. 1.2 8V benzina e GPL (in Svizzera non disponibile).

Il 1.2 8V da 69 CV Euro 5, grazie all'adozione del sistema Start&Stop che assicura un'ulteriore riduzione di circa il 5% di consumi ed emissioni di CO2, è l'ultima evoluzione della famiglia Fire che grazie ai continui aggiornamenti ed alla sua architettura flessibile rimane un punto di riferimento della categoria.

Il secondo propulsore, 0.9 TwinAir, è la risposta ideale per un impiego cittadino ma, rispetto al citato 1.2 da 69 CV, ha una maggiore potenza (85 CV) e coppia (145 Nm a 2000 giri). Capostipite della nuova famiglia di motori bicilindrici di Fiat Powertrain, con prestazioni comprese tra i 65 e i 105 CV, questo propulsore Turbo da 85 CV fa registrare una sensibile riduzione dei consumi e delle emissioni (fino al 30% in meno rispetto ad un motore di pari prestazioni). Inoltre, qualora si preferisca privilegiare l'aspetto "ecologico" e i minimi consumi, è possibile premere il tasto ECO presente sulla plancia per limitare la coppia a 100 Nm a 2000 giri. In questo modo, è possibile raggiungere livelli di CO2 ai vertici del segmento: 97 g/km con cambio semi-automatico DFN e 99 g/Km con cambio meccanico. Tra l'altro, lanciato proprio sul modello Ypsilon nel 2003, oggi il cambio semi-automatico DFN, sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli, è stato aggiornato per offrire un maggiore comfort di guida ed al contempo limitare consumi ed emissioni.

Vero e proprio gioiello motoristico, il bicilindrico impiega la rivoluzionaria tecnologia MultiAir sviluppata e brevettata da Fiat Powertrain che ha fatto il suo debutto nel 2009. Cuore del MultiAir è il nuovo sistema elettro-idraulico di gestione delle valvole che permette di ridurre i consumi (grazie ad un controllo diretto dell'aria mediante le valvole di aspirazione del motore, senza l'utilizzo della farfalla) e le emissioni inquinanti (merito del controllo della combustione), oltre ad un sensibile miglioramento delle prestazioni e della guidabilità. Infatti, rispetto a un tradizionale motore a benzina di pari cilindrata, i propulsori con tecnologia MultiAir assicurano sia un incremento di potenza fino al 10% e coppia fino al 15%, sia una sensibile riduzione delle emissioni di CO2 sino al 10%.

All'insegna sempre del rispetto ambientale unito al massimo del piacere di guida, la gamma di nuova Ypsilonoffre il brillante 1.3 Multijet II (Euro5), con sistema Start&Stop di serie, che eroga una potenza massima di 95 CV a 4000 giri/min ed una coppia di 200 Nm a soli 1.500 giri/min. Dotato di un turbocompressore a geometria variabile, di una nuova pompa olio a cilindrata variabile e alternatore a carica "intelligente",  il 1.3 Multijet II fa registrare appena 99 g/km di emissioni di CO2 nel ciclo misto ed appartiene alla seconda generazione dei propulsori Multijet: infatti impiega i nuovi iniettori Common Rail che, grazie ad una servovalvola idraulica bilanciata, controllano con elevata precisione la quantità di gasolio iniettata in camera di combustione, con una sequenza di iniezioni più rapida e flessibile rispetto al passato (fino a 8 nell'ambito di uno stesso ciclo). Questo consente di controllare meglio la combustione diesel, con effetti benefici in termini di consumi, emissioni, acustica e guidabilità.

Infine, la nuova Ypsilon può essere equipaggiata con il 1.2 bi-fuel (benzina- GPL) da 69 CV Euro 5 (non disponibile in Svizzera) che fa registrare 110 g/km di CO2 nel ciclo combinato: è la migliore dimostrazione della costante attenzione di Lancia alle tematiche ambientali attraverso la ricerca e lo sviluppo di soluzioni concrete che sono alla portata di tutti e sono disponibili oggi (il GPL è un combustibile "pulito", economico e largamente disponibile).

Tutti i motori benzina e Diesel sono dotati  del dispositivo Start&Stop, già adottato dai modelli Musa e Delta, che gestisce lo spegnimento temporaneo del motore e il suo successivo riavvio in modo da ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2. In abbinamento allo Start&Stop vi è il Gear Shift Indicator (GSI), un vero e proprio "copilota" che suggerisce in modo discreto al guidatore di effettuare un cambio marcia, portando all'utilizzo più efficiente del propulsore in termini di consumi. Attraverso un'apposita indicazione sul quadro di bordo, il GSI può suggerire di innestare una marcia superiore per permettere al motore di garantire una combustione con miscela più magra e quindi meno ricca di benzina, oppure di scalare marcia per sfruttare al meglio la coppia disponibile.

Non ultimo, alle ottime performance della nuova Ypsilon nel campo della riduzione di CO2 contribuisce una nuova generazione di pneumatici da 15" a bassa resistenza sviluppata da Goodyear. Progettati con tecnologie innovative e con materiali di ultima generazione, i pneumatici Goodyear EfficientGrip hanno una struttura più leggera che consente la riduzione della resistenza al rotolamento. Questo significa minor emissioni di C02 nell'ambiente, un minor consumo di carburante, senza alcun compromesso nelle prestazioni di guida.

 

L'essenza della tecnologia per il massimo del comfort e del piacere di guida

La nuova Lancia Ypsilon è un vero e proprio "concentrato" di ammiraglia, ricca di dotazioni esclusive che ne fanno una vettura élitaria. Viaggiare a bordo del nuovo modello, quindi, significa scoprire un abitacolo luminoso, accogliente che assicura un impareggiabile comfort di viaggio ma anche un ambiente tecnologicamente avanzato. Un esempio? L'illuminazione a LED della plancia e il padiglione fonoassorbente realizzato con un materiale innovativo a base di poliestere che, attenuando di circa 2 db il rumore interno nell'abitacolo, garantisce grande silenziosità di marcia. Il tutto reso ancora più suggestivo dall'ampio tetto apribile Granluce che, grazie ad una superficie vetrata di 0,64 m2 (un record nel segmento B), assicura una luminosità eccellente. 

Prima nella categoria "city car", la nuova Ypsilonoffre contenuti di grande interesse: dal "Magic Parking" al "Blue&Me-TomTom2", dal "Smart fuel" system agli innovativi gruppi proiettori.

 

"Magic Parking"

Si tratta della seconda generazione del sistema semi-automatico di parcheggio che, attivabile tramite un tasto presente sulla plancia, aiuta il guidatore nella ricerca di un adeguato spazio di parcheggio in una manovra, misurando l'ampiezza e la regolazione del movimento laterale del veicolo, mentre il conducente ha sempre il controllo del movimento longitudinale. Evoluzione del sistema già utilizzato su Delta, Magic Parking della nuova Ypsilon consente azioni automatiche "multi-manovra" e riduce a 80 cm di spazio in più per tutta la lunghezza della vettura. In questo modo la nuova Ypsilon si parcheggia da sola in appena 4,6 m (la lunghezza media di una vettura del segmento C). Il dispositivo è disponibile sia con cambio manuale sia con cambio DFN.

 

"Blue&Me-TomTom LIVE"

Sulla nuova vettura debutterà "Blue&Me-TomTom LIVE", l'evoluzione del sistema infotelematico nato dalla partnership tra Fiat Group Automobiles e TomTom, leader in  Europa nella navigazione portatile, che sfrutta la versatilità del sistema Blue&Me. Basato sul modello TomTom Go1000, il dispositivo permette di gestire - attraverso un pratico touch-screen a colori - telefono, navigazione e tutte le informazioni necessarie alla guida, acquisendole direttamente dall'elettronica di bordo; anche il mediaplayer si gestisce attraverso l'interfaccia touch-screen. Rispetto al "Blue&Me TomTom" finora offerto su alcuni modelli di Fiat Group Automobiles, quest'ultima versione propone uno schermo touch-screen HD da 4,3" con "fluid touch screen" e funzione HD Traffic, consentendo una migliore pianificazione del percorso grazie all'impiego di diverse fonti di informazioni sul traffico attraverso i telefoni cellulari GSM e aggiornamento ogni 2 minuti. Il dispositivo è infine "connesso" ovvero consente tramite connessione wireless di accedere a "servizi LIVE" quali meteo e GOOGLE search

 

"Smart fuel" system

Il rifornimento è una delle operazioni che non si è evoluta con la tecnologia automobilistica: invece, con la nuova Ypsilon compie un salto in avanti grazie all'innovativo "Smart fuel system". Studiato con particolare attenzione per la clientela femminile, il sistema è un dispositivo integrato sull'estremità del tubo per l'introduzione del carburante nel serbatoio che sostituisce il tappo rendendo il rifornimento più comodo ma anche più sicuro in quanto riduce le emissioni di gas e la fuoriuscita di carburante.

 

Gruppi proiettori all'avanguardia

Come i modelli Delta e Musa e le poche vetture nel segmento B, la nuova Ypsilon è dotata di proiettori anteriori e posteriori, entrambi sviluppati con Magneti Marelli Automotive Lighting, che si contraddistinguono per un elevato contenuto tecnologico unito al design innovativo e, al tempo stesso, ispirato alla secolare tradizione Lancia. I proiettori posteriori adottano i LED che, rispetto alle lampade tradizionali, offrono una maggiore intensità luminosa per una maggiore sicurezza unita ad un'estetica caratterizzante: infatti, da spenti appaiono monocromatici, mentre accesi assumono i colori delle diverse funzioni che si devono direttamente all'emissione luminosa dei LED.

I proiettori anteriori propongono invece una soluzione integrata per la funzione "luce diurna" (Adaptive Daytime Led) che, alla messa in moto della vettura, automaticamente accende le luci di posizione: da sottolineare che questa funzione risponde ad una precisa normativa europea che entrerà in vigore nel 2012. In più, sono disponibili i gruppi ottici anteriori allo xenon, una tecnologia d'avanguardia condivisa con pochi modelli nel segmento e che garantiscono stile, tecnologia e sicurezza.

 

Personalizzazione: una vettura "tagliata" su misura del cliente

Chiunque può trovare la nuova Ypsilon che meglio risponde alle sue esigenze e ai suoi gusti. Basti dire che sono oltre 600 le personalizzazioni della "piccola ammiraglia", frutto dell'abbinamento di 17  tinte di carrozzeria di cui 4 B-colore, 3 allestimenti (Silver, Gold e Platinum), 6 diversi rivestimenti interni e 3 tipi di cerchi in lega. Inoltre, per chi desidera personalizzare e rendere esclusiva la propria la nuova Ypsilon, la Linea Accessori Lancia ha sviluppato un'ampia gamma di prodotti di pregio e qualità, eleganti e curati in ogni dettaglio, che si accordano armoniosamente con la vettura, secondo l'inconfondibile stile Lancia, nel pieno rispetto delle sue caratteristiche tecniche, stilistiche e meccaniche: dagli esclusivi cerchi in lega da 16" alle minigonne laterali, dai proiettori bruniti al batticalcagno nero con logo illuminato, dal navigatore "Blue&Me-TomTom LIVE" al localizzatore GPS, oltre ai Pack Accessori che renderanno più semplice e vantaggiosa la scelta del cliente.  Insomma, qualunque sia il livello di personalizzazione, la nuova Ypsilon è sempre affascinante e originale, nel pieno rispetto di quel gusto italiano famoso nel mondo, con un vantaggioso listino prezzi che riflette la volontà del brand Lancia di rendere accessibile la classe delle sue automobili.

 

Nuova Thema, la prima ammiraglia globale

La nuova Lancia Thema fa il suo debutto a Ginevra scrivendo un nuovo capitolo nella storia leggendaria del Marchio. Prima ammiraglia globale che unisce il meglio dei due mondi, la vettura a trazione posteriore nasce sulla base della Chrysler 300 ed è pronta, come la prima Thema del 1984, ad affrontare il più difficile, ma anche il più prestigioso, dei segmenti con l'ambizione di offrire finalmente una vera alternativa. Per raggiungere questo obiettivo la nuova Thema coniuga dimensioni, comfort e presenza su strada, caratteristiche tipicamente americane, con il lusso degli interni in pelle Poltrona Frau®, il silenzio ovattato delle grandi Lancia e la cura dei dettagli che esprimono il meglio del "Made in Italy".

Commercializzata a partire da ottobre in tutte le concessionarie europee, Lancia Thema è disponibile in due allestimenti - Gold (in Svizzera non disponibile) e Platinum - e tre (due in Svizzera) motorizzazioni: il benzina 3.6L V6 da 292 CV con cambio automatico a 8 rapporti e i diesel 3.0L V6 da 190 CV (non disponibile in Svizzera)  e 224 CV, entrambi dotati di cambio automatico a 5 rapporti.

 

Stile

Lunga 5.084 mm, alta 1.507 mm, larga 1.891 e con un passo di 3.051 mm, la nuova Thema si presenta con uno stile contemporaneo e distintivo per la categoria delle berline di lusso. Sul frontale, la griglia fonde in un unico disegno il logo Lancia con le barre orizzontali che esprimono precisione e rigore formale. Le finiture cromate delle barre e i contorni del logo forniscono un particolare contrasto all'interno della cornice anch'essa cromata. Il tutto è impreziosito dai due innovativi proiettori dotati di tecnologia a LED e funzione DRL che insieme formano una "C" per un'inconfondibile presenza su strada.

Il profilo della nuova ammiraglia Lancia evidenzia le distintive proporzioni della sua progenitrice, con l'aggiunta di finizioni di pregio che le donano un aspetto più elegante. Il robusto frontale si congiunge con le linee del tetto per fondersi già nella tre-quarti del posteriore dove spiccano le inconfondibili fanalerie che ne completano la silhouette. Inoltre, grazie all'inclinazione del parabrezza, l'effetto aerodinamico è assicurato e la dimensione contenuta dei montanti consente al guidatore di beneficiare di un'ottima visibilità.

A completare le elevate finiture della vettura, il posteriore si presenta con uno spoiler integrato sotto il quale è incastonato il logo Lancia. Illuminano la notte due armoniosi fanali a LED, congiunti tra loro da una fascia cromata che enfatizza la classe della nuova ammiraglia. La muscolosità dell'anteriore è ripresa da due scarichi cromati posteriori che sottolineano stilisticamente la performance dei motori in gamma.

 

Lusso e comfort

La nuova Thema combina gli standard di riferimento del segmento con l'inconfondibile comfort e lusso che da sempre contraddistingue le vetture Lancia. Gli interni esprimono uno stile unico e forniscono ai passeggeri un comfort eccellente come dimostrano l'impiego di materiali soft touch, rivestimenti interni di pregio con la disponibilità di sedili in pelle Nappa riscaldati e plancia sellata in pelle Poltrona Frau®, inserti in vero legno su consolle centrale, pannelli, porte e volante. Inoltre, la plancia esprime tridimensionalità, impreziosita da cromature discrete e da un cruscotto dal design innovativo a doppio cluster con illuminazione Sapphire Blue, tonalità che ritroviamo anche nell'illuminazione a LED dell'abitacolo. Inoltre, al fine di assicurare un comfort "best-in-class", i sedili sono stati progettati con una nuova architettura che include una sospensione a serpentina (a forma di "S"). Quelli anteriori sono dotati di regolazione lombare a quattro posizioni con attuatori di direzione alto/basso, avanti/indietro e variatore di densità.

Massimizzando l'innovativo design strutturale ultra rigido, la nuova Lancia Thema presenta una silenziosità a bordo ai vertici della categoria. La presenza di due pannelli sottoscocca in materiale composito, parabrezza e vetrature laminate, pannelli fonoassorbenti in abitacolo e nelle cavità dei passaruota assicurano un alto assorbimento del rumore sul fondo stradale e grande incremento della qualità della vita a bordo.

Infine, numerosi componenti sono stati progettati ad hoc per il telaio della nuova Thema, al fine di assicurare la miglior dinamica di guida e di handling con ogni tipo di fondo stradale e condizione atmosferica In dettaglio, l'innovativo sistema di sospensioni anteriori e posteriori multi-link presenta uno schema a bracci oscillanti che, grazie alla loro elevata articolazione, mantengono le ruote perpendicolari alla strada in curva assicurando la massima aderenza. L'ammortizzatore è stato inoltre specificamente studiato per assorbire ogni imperfezione del manto stradale. Il risultato finale è un abitacolo ovattato nel quale non entrano i rumori esterni e dove il movimento della vettura e il suo procedere sulla strada si avvertono appena.

 

Motori

Progettata per fornire eccezionale efficienza nel percorso cittadino e nelle lunghe percorrenze, la Lancia Thema presenta tre motorizzazioni a 6 cilindri, tutte dotate di trasmissione automatica e trazione posteriore: l'avanzato 3.6L V6 da 292 CV e cambio automatico a 8 rapporti e gli energici diesel 3.0L V6 da 190 (non disponibile in Svizzera) e 224 CV, entrambi dotati di cambio automatico a 5 rapporti.

Il propulsore a benzina è un Pentastar V6 di origine Chrysler Group, dotato di nuove implementazioni tecnologiche - nel rispetto della normativa Euro 5 - che permettono ai sei cilindri di erogare una potenza 292 cavalli a 6400 giri/min e una coppia massima di 353 nm a 4800 giri/min con emissioni di CO2 pari a 199 g/km (consumo ciclo combinato: 8,3l/100km). Così equipaggiata la nuova Thema può raggiungere la velocità massima di 230 km/h e un'accelerazione 0-100 km/h in 7,2 secondi: questo risultato è ottenibile anche grazie al nuovo cambio a 8 rapporti.

I due motori diesel Euro 5, forniti dal produttore italiano VM - leader nella produzione di propulsori a gasolio ad elevato rendimento - erogano rispettivamente 190 CV e 224 CV e sono abbinati ad un cambio automatico a 5 rapporti. In particolare, la versione da 224 CV può vantare una coppia massima di 550 Nm @ 1600-2800 giri/min.

 

Tecnologia a bordo

Lancia Thema presenta l'innovativo sistema infotelematico Uconnect® e nuove tecnologie di bordo per mantenere i passeggeri connessi, sicuri e in totale comfort. Dal sistema di navigazione touch screen al clima bizona, alla possibilità di personalizzare le funzionalità di bordo, il sistema Uconnect® Touch assicura una straordinaria esperienza per il guidatore e per i passeggeri. Proposto di serie sulla nuova ammiraglia, il sistema è dotato di un grande schermo touchscreen da 8,4 pollici, con controlli easy-to-use, e consente di connettere e gestire le proprie periferiche personali (telefoni o riproduttori MP3). Inoltre, sull'allestimento Platinum, Lancia Thema offre di serie l'esclusivo sistema di navigazione Garmin che include i servizi TMC Premium, e un impianto audio premium dotato di 9 speaker più subwoofer per un totale di 506 Watt di amplificazione.

 

Sicurezza attiva e passiva

La nuova Lancia Thema offre più di 70 contenuti avanzati di sicurezza attiva e passiva, tra i quali il Keyless Enter-N-Go e il sistema elettronico di stabilità (ESC) di serie con gli esclusivi dispositivi Ready Alert Braking and Rain Brake Support, per incrementare ulteriormente l'handling e il comportamento della vettura su strada, e l'Active Pedrestrian Protection per salvaguardare il pedone in caso di urto accidentale. Ad assicurare la massima visibilità con ogni condizione di oscurità, Lancia Thema offre di serie i proiettori allo Xenon SmartbeamTM autoadattativi.

Sono inoltre disponibili, a richiesta, alcuni contenuti innovativi e distintivi che fanno del nuovo modello Lancia il punto di riferimento della categoria.

 

Adaptive Speed Control (ACC) e Forward Collision Warning (FCS)

I limiti dei sistemi di controllo della velocità di crociera tradizionali (Cruise Control) vengono superati dal sistema Adaptive Cruise Control (ACC). Infatti, se il veicolo raggiunge un altro veicolo più lento che lo precede, il sistema ACC regola la velocità e (se necessario) attua la forza frenante per mantenere la distanza di sicurezza nel modo preinstallato dal conducente, consentendo a quest'ultimo di evitare di intervenire manualmente con frequenza. Tutto ciò si traduce per il conducente in una guida molto più rilassata e confortevole. Contribuisce a questa sensazione di sicurezza e benessere a bordo la funzione supplementare Forward Collision Warning (FCS) che avverte il conducente in caso di possibile collisione. Infine, il sistema Adaptive Cruise Control è ottimizzato per prevenire le conseguenze sfavorevoli del consumo di carburante.

 

Blind Spot Detection

Un indicatore visivo posizionato sullo specchietto esterno segnala l'ingresso nel "punto cieco" di visibilità, ovvero quando si verifica la pericolosa situazione di avere un veicolo affiancato e non vederlo nello specchietto. Attivando l'indicatore di direzione per cambiare corsia, un alert visivo e sonoro avvisa il conducente di controllare attentamente la posizione dei veicoli circostanti prima di effettuare il cambio corsia.

 

Cross Path Detection

Il sistema previene il rischio di collisioni a bassa velocità: la presenza di alcuni sensori rileva la presenza di veicoli in movimento mentre il conducente sta effettuando la retromarcia.

 

Parkview(Tm) Rear Back-Up Camera

Inserendo la retromarcia viene attivata automaticamente una telecamera che proietta sullo schermo da 8,4 pollici integrato in plancia le immagini della strada. Questa funzionalità garantisce la massima sicurezza per il conducente, gli altri veicoli e, soprattutto, per i pedoni.

 

SmartbeamTM e Hid Headlamps

Proiettori allo Xenon intelligenti che automaticamente si orientano in altezza e profondità per assicurare la massima visibilità grazie alla percezione della luce ambientale e del traffico circostante.

 

Nuovo Voyager, un'icona dell'arte del viaggio

Vera e propria icona degli MPV con  27 anni di vita e tredici milioni di unità vendute in 120 Paesi del mondo, oggi il modello americano "incontra" lo stile italiano trasformandosi in un esclusivo monovolume alto di gamma dove l'expertise Chrysler per il viaggio si unisce a quella Lancia per il piacere di guida, l'arte del dettaglio, il gusto del "made in Italy". Nasce così Lancia Voyager, il miglior Voyager di sempre che raccoglierà il testimone dalla Lancia Phedra per scrivere un'altra pagina di storia in questa categoria.

 

Stile

Disponibile in tre (in Svizzera due) allestimenti (Silver, Gold - non disponibile in Svizzera-  e Platinum) e due motorizzazioni (il potente motore benzina 3.6 da 283 CV Euro5 e il brillante diesel 2.8 da 163 CV Euro5), Lancia Voyager presenta un inedito frontale dove spiccano la griglia con il logo Lancia, l'avvolgente fascia anteriore e posteriore, il gruppo ottico con luci LED, i grandi fari con fendinebbia integrati nel paraurti anteriore. Inoltre, lateralmente si ritrova il tipico disegno dei passaruota, mentre i montanti slanciati insieme all'ampia superficie vetrata garantiscono un'ottima visibilità. La vettura è equipaggiata con barre longitudinali e trasversali al tetto mentre il portellone è stato ridisegnato con un look moderno e funzionale al fine di ottimizzare l'accessibilità allo spazio interno. Completa l'estetica del nuovo MPV Lancia l'originale spoiler posteriore.

Punto di riferimento nel segmento dei grandi monovolume, il nuovo Lancia Voyager è lungo 5,14 metri, largo 1,99 m, alto 1.72 m e con un passo di circa 3,1 metri. Dimensioni importanti che trovano un corrispettivo nell'ampio e raffinato abitacolo che si contraddistingue per qualità dei materiali e cura dei dettagli, da sempre una peculiarità del marchio Lancia. Per esempio, a seconda degli allestimenti, il modello propone sedili rivestiti in tessuti di pregio o in pelle Nappa di alta qualità.

In un mondo ideale lo spazio torna ad essere un elemento plasmabile nelle mani dell'uomo, attraverso semplici gesti intuitivi: l'esclusivo Stow 'n Go® è il sistema che permette di ricavare tutto lo spazio necessario per i passeggeri ed i loro bagagli, senza necessità di rimuovere i sedili. Questo innovativo sistema di configurazione prevede sedili ribaltabili che possono essere ripiegati a scomparsa nel pianale per trasformare, con la massima facilità, i cinque comodi posti a sedere della seconda e terza fila in un'ampia superficie di carico adatta a qualsiasi esigenza di viaggio o lavoro. Inoltre, mantenendo i sedili in posizione eretta, gli scomparti nel pianale possono essere utilizzati come pratici vani portaoggetti. E sempre all'insegna della massima versatilità, la nuova vettura propone porte e portellone scorrevoli (a comando elettrico) con sistema di rilevamento di eventuali ostacoli che venissero a trovarsi durante la chiusura (in questo caso l'operazione sarebbe invertita evitando spiacevoli incidenti).

 

Tecnologia a bordo

Sinonimo di scelta senza compromessi, per chi lo guida, ma anche per chi ha il piacere di viverlo come passeggero, Lancia New Voyager offre il sofisticato sistema multimediale di intrattenimento Uconnect® Tunes con Radio/CD/DVD/MP3/WMA, porta USB, ingresso AUX, hard-disk da 30GB, schermo touchscreen, dispositivo UConnect® con microfono incorporato nel retrovisore interno a comando vocale e predisposizione Bluetooth®. Inoltre, è incluso il sistema ParkViewTM con telecamera posteriore per la visione degli ostacoli durante le manovre di parcheggio. A richiesta è disponibile anche UConnect® GPS che aggiunge la navigazione satellitare con mappe dall'alto in 2D e 3D ed indicazioni progressive sul percorso.

Completano l'esperienza di viaggio a bordo di Lancia Voyager, l'impianto audio a nove altoparlanti con subwoofer ed amplificatore da 506 Watt ed il sistema di intrattenimento posteriore con lettore DVD a doppio schermo LCD per i passeggeri della seconda e terza fila. Quest'ultimo dispositivo Ascolta consente la riproduzione di due diversi supporti multimediali contemporaneamente - a scelta tra molteplici sorgenti (radio, hard disk, ingresso AUX, porta USB, due ingressi RGB e due lettori DVD) - sui due schermi LCD da 9" dotati di telecomando e di cuffie wireless a due canali. Inoltre le lampade a LED orientabili a padiglione, dal design d'ispirazione aeronautica, permettono di indirizzare la luce solo dove richiesto.

 

Motori

Design e comfort non sono gli unici punti di forza di Lancia Voyager. Infatti, il modello propone due motori Euro5 che esaltano la dimensione del viaggio offrendo tecnica e prestazioni al servizio del massimo comfort. Ecco allora il brillante Diesel 2.8 CRD con filtro antiparticolato di serie che eroga una potenza di 163 CV e una coppia di 360Nm.

Il secondo propulsore in gamma è il benzina di 3.6 litri, sei cilindri a V disposti a 60°, che eroga una potenza di 283 CV. Da sottolineare che il 3.6 da 283 CV è abbinato ad un cambio automatico a sei velocità con convertitore di coppia: si tratta di una trasmissione che offre una spaziatura degli innesti più ravvicinata, limitando le variazioni  di regime del motore tra i diversi rapporti e garantendo un innesto più morbido ed adeguato ad ogni situazione di marcia.

 

Sicurezza

Il nuovo Voyager è all'avanguardia anche nei contenuti di sicurezza come dimostrano gli airbag frontali Next Generation (entrambi multi-stage), gli airbag laterali a tendina sulle tre file di sedili e gli airbag laterali per spalle e torace per la prima fila. Inoltre, è disponibile il sistema di assistenza al parcheggio che può essere dotato anche di "rear back-up camera", una telecamera che proietta sullo schermo una visione precisa di ciò che si trova dietro il veicolo durante la guida in retromarcia.

 

Nuova Flavia e nuova Flavia Cabrio Concept: uno sguardo sul futuro Lancia

Esplorando il potenziale dell'alleanza di Lancia e Chrysler, a Ginevra debutta l'originale Lancia Flavia Concept - berlina e convertibile di segmento D - che interpreta, secondo gli stilemi del marchio italiano, un'eventuale introduzione sul mercato europeo del modello Chrysler 200 a tempo di record (la produzione potrebbe partire in soli 6 mesi).

In termini di lunghezza, altezza e larghezza, Lancia Flavia Concept (berlina e convertibile) si pone ai vertici del segmento D assicurando il massimo della spaziosità interna e del comfort a bordo. In dettaglio, il design esterno della Lancia Flavia Concept è contraddistinto da superfici pulite e linee eleganti, oltre che per la nuova griglia distintiva con marchio Lancia e per gli originali proiettori anteriori e fendinebbia. Contribuiscono ad accentuare l'elegante aspetto esteriore i fanali posteriori a L tecnologia a LED, posta in alto e al centro del bagagliaio. Inoltre, la versione convertibile propone una raffinata capote in tela a comando elettrico.

In linea con l'obiettivo di offrire il massimo del comfort, la berlina di Lancia Flavia Concept offre un abitacolo insonorizzato grazie anche a parabrezza e vetrature laminate, oltre ai nuovi materiali fonoassorbenti presenti in tutto il veicolo che forniscono un eccezionale livello di silenziosità e comfort. Anche la versione convertibile vanta uno spazio abbondante per accomodare al meglio quattro adulti.

Entrambe le configurazioni di Lancia Flavia Concept sono caratterizzate sia da interni in raffinata pelle, a conferma della qualità Lancia famosa nel mondo, sia da un ricchissimo equipaggiamento che prevede importanti contenuti di serie: dal controllo elettronico della stabilità (ESC) ai numerosi airbag (anteriori multi-stage, laterali e window-bag), dal controllo elettronico della trazione al volante completo di comandi integrati per gestire radio, cruise control e telefono in completa sicurezza.

 

Nuova Delta, l'evoluzione dell'ammiraglia compatta

Presentata al Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra nel marzo 2008, Lancia Delta è il modello di svolta del Marchio che ha introdotto un nuovo concetto trasferendo nel segmento C gli attributi di un'ammiraglia. Infatti, in 4 metri e mezzo racchiude lusso e spazio interno di categoria superiore: i sedili diventano chaise-longue, i rivestimenti lasciano posto a texture preziose e la magia del comfort e del silenzio avvolge i passeggeri ad ogni viaggio. Dunque, Delta è l'ammiraglia compatta che soddisfa le necessità della odierna mobilità di prestigio grazie alla logica del "downsizing", cioè assicurare prestazioni e lusso di livello superiore a costi, dimensioni e consumi ridotti. In questo contesto si inseriscono le ultime novità della gamma: una calandra inedita, coerente con il nuovo family feeling Lancia, e una nuova proposta di allestimenti e motorizzazioni tra cui il nuovo propulsore 1.6 Multijet da 105 CV Euro 5.

La nuova Delta sarà commercializzata a partire da metà marzo nei maggiori mercati europei e da giugno con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda.

 

Design all'insegna dello stile italiano e del massimo comfort di bordo

Espressione del miglior "Made in Italy", Lancia Delta si distingue nell'attuale panorama automobilistico per la bellezza della linea esterna, moderna, ricercata e contraddistinta da un'inconfondibile "italianità". Il frontale di Lancia Delta è grintoso e importante, enfatizzato dai volumi dei parafanghi e caratterizzato da una nuova imponente calandra, disegnata dal Centro Stile Lancia, emblema del Marchio. La nuova calandra celebra il simbolo della fusione tra due continenti, l'Europa e l'America, nella nuova famiglia di prodotti che Lancia è pronta a presentare nel 2011. Verso la calandra confluiscono armoniosamente il cofano ben scolpito e le linee fluide del passaruota mentre l'aspetto dinamico della vettura viene sottolineato dall'ampia presa d'aria inferiore che "preannuncia" il temperamento motoristico di Lancia Delta. E il tutto è reso ancora più sportivo e tecnologico dagli innovativi proiettori, veri e propri gioielli di design e ingegneria, ornati da una fila di LED nel profilo basso.

Contribuiscono alla linea filante della vettura sia le modanature cromate, sia il contrasto cromatico della zona inferiore del brancardo, in grigio opaco, che riprende il bicolore del tetto, disponibile sia in tonalità opaca che lucida. A completare l'offerta degli esterni, Lancia Delta può essere richiesta abbinando gli esclusivi Pack Black e Hard Black, che rendono la vettura ancora più unica ed esclusiva. Nel dettaglio, il Pack Black è composto da cerchio in lega da 18" nero opaco, calotte specchi e doppio scarico cromati e vernice pastello extra serie Nero Eclissi. Nel pack Hard Black si ripropone inoltre il concetto estetico della Serie Speciale omonima introdotta nel 2010, caratterizzata da una particolare carrozzeria nero con trattamento opaco: Delta è stata la prima vettura, prodotta in serie non limitata, a vantare questa verniciatura esclusiva - denominata Nero Cosmo - che prevede un lungo processo di lavorazione (oltre 4 ore per auto).

Come gli esterni anche gli interni della nuova Lancia Delta rappresentano l'espressione più evoluta dello stile italiano, grazie anche alla qualità dei materiali e alla particolare cura dei dettagli.

Partendo dal nuovo allestimento Steel, che propone sedili rivestiti di tessuto tecnico, la gamma si completa con gli allestimenti Silver, Gold e Platinum. Sulla Versione Silver viene introdotto un elegante abbinamento pelle e tessuto tecnico Chevron disponibile in tonalità beige e grigio/nera. A rendere ancora più unica Lancia Delta, sull'allestimento Gold è di serie il pregiato abbinamento in Pelle e Alcantara®, caratteristica che permette a Delta di essere l'unica della sua categoria ad offrire di serie un pellame così pregiato in tre colorazioni, blue, beige, nero. Inoltre, sulla parte in Alcantara® sono cucite delle "fettucce" in pelle che enfatizzano l'artigianalità della manifattura e arricchiscono il disegno del sedile stesso, contribuendo a renderlo originale ed esclusivo. Infine su allestimento Platinum è standard il rivestimento in pelle "pieno fiore" Poltrona Frau®, abbinata ad una plancia in pelle con cuciture a vista realizzate a mano: è un tocco di esclusività che unisce la classe Lancia con la raffinatezza di Poltrona Frau®, uno dei più famosi marchi del Made in Italy nel mondo. Non è tutto: Lancia Delta è l'unica vettura del suo segmento a offrire il pregiato rivestimento Pelle Poltrona Frau® di colore nero, blue e beige con l'esclusivo "cadenino" a contrasto.

A fare dell'abitacolo un vero e proprio salotto contribuisce il sedile posteriore scorrevole con schienale reclinabile (fino a 25°) che permette o di aumentare il già spazioso vano baule (380 litri, 465 con i sedili posteriori scorrevoli) oppure, arretrandolo e inclinandolo opportunamente, di ottenere un totale relax, sdraiati come su una poltrona business di un volo intercontinentale. Da sottolineare che la nuova Delta è l'unica tra le berline 2 volumi ad offrire la possibilità di regolare lo schienale del sedile posteriore e di farne scorrere la seduta. Infine, di serie sull'allestimento Platinum, troviamo l'esclusivo sedile posteriore Executive che assicura la stessa comodità di una poltrona business di un volo intercontinentale.

 

Propulsori innovativi e rispettosi dell'ambiente

Lancia Delta esprime i suoi valori cardine anche nei motori e nella meccanica. Innanzitutto, il "temperamento" dei suoi propulsori benzina e diesel che si contraddistinguono per innovazione tecnologica e performance, oltre ad essere omologati Euro 5. Tutti sovralimentati e abbinati a cambi con 6 marce (manuali, robotizzati o automatici), i motori disponibili nella nuova gamma sono 7: benzina, 1.4 Turbo Jet da 120 CV (anche bifuel benzina / GPL - in Svizzera non disponibile), 1.4 Multiair da 140 CV e 1.8 Di Turbo Jet da 200 CV abbinato al cambio automatico a 6 rapporti Sportronic; diesel, il nuovissimo 1.6 MultiJet da 105 CV (non disponibile in Svizzera) e i collaudati 1.6 MultiJet da 120 (anche abbinato al cambio robotizzato Selectronic), 2.0 MultiJet da 165 CV (non disponibile in Svizzera) e il poderoso 1.9 Twin Turbo MultiJet da 190 CV.

Un approfondimento merita il nuovo 1.6 MultiJet da 105 CV Euro 5 (non disponibile in Svizzera) che combina perfettamente le doti vincenti dei turbodiesel Multijet con i vantaggi, anche fiscali, della filosofia progettuale "downsizing". Dunque, è la soluzione ideale per chi ricerca il giusto compromesso tra rispetto ambientale e bassi costi di gestione, senza rinunciare a potenza ed elasticità per un autentico piacere di guida.

In dettaglio, come la versione da 120 CV, il 1.6 Multijet da 105 CV ha un'erogazione eccellente di coppia in valore assoluto, tanto più apprezzabile se si considera la cilindrata: la coppia di 300 Nm rende tale motore leader di performance tra i propulsori di cilindrata inferiore o uguale a 1,8 litri. Se si tiene conto che la coppia massima viene erogata a soli 1.500 giri, si può comprendere immediatamente come il 1.6 Multijet sia una rivoluzione rispetto agli attuali motori diesel: nessun altro, anche di ultima generazione, può offrire un'erogazione così elevata e ad un regime così basso di giri. Insomma, il nuovo 1.6 Multijet offre un piacere di guida esaltante, come dimostrano anche i valori di accelerazione (da 0 a 100 km/h in soli 10,7 secondi) e di velocità massima (186 km/h). L'insieme delle soluzioni tecnologiche adottate consentono al propulsore di essere E5-compliant e con emissioni di CO2 pari a 120g/km nel ciclo combinato (nel rispetto delle normative dei singoli paesi europei).

Il motore 1.6 Multijet da 105 CV è abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti che, specialmente alle velocità di strade statali o autostrade, assicura un regime di giri inferiore con il duplice vantaggio di una minore rumorosità in abitacolo e una riduzione dei consumi "reali".

 

Tecnologia a bordo

Absolute Handling System e sterzo DST (Drive Steering Torque)

Per garantire un perfetto controllo della vettura da parte del guidatore, Lancia Delta adotta "Absolute Handling System" - l'evoluzione dell'ESP (Electronic Stability Program) - il sistema che interviene nelle condizioni prossime al limite, quando è a rischio la stabilità della vettura, e aiuta il guidatore a controllare l'auto. In più, sono abbinati all'Absolute Handling System: il sistema Hill Holder, che assiste il guidatore nelle partenze in salita; il sistema antislittamento ASR (Anti Slip Regulation) che provvede a qualsiasi velocità, con l'ausilio di freni e del controllo motore, ad ottimizzare la trazione; e il sistema MSR (Motor Schleppmoment Regelung) che interviene in caso di cambio brusco di marcia durante la scalata, ridando coppia al motore. Ma l'Absolute Handling System della nuova Lancia Delta è di tipo "evoluto" in quanto introduce alcune importantissime funzioni quali, per esempio, il LTF (Linearization Torque Feedback) e il TTC (Torque Transfer Control). Inoltre, il nuovo sistema di controllo interviene sempre in modo "discreto" grazie all'abbinamento con il DST (Drive Steering Torque), lo "sterzo elettronico attivo" che effettua già automaticamente le correzioni e controlla anche il sovrasterzo su fondi a bassa aderenza. In dettaglio, il DST (Drive Steering Torque) effettua automaticamente le correzioni, aiuta a mantenere il controllo del veicolo e rende più "discreto" l'intervento dell'Absolute Handling System.

Infine, il TTC (Torque Transfer Control)  migliora il trasferimento della coppia motore alle ruote e, in particolare, garantisce un ottimo comportamento della vettura in curva rendendola così più sicura e divertente nella guida sportiva o in condizioni di scarsa aderenza (in altre parole il sistema TTC simula elettronicamente la presenza di un differenziale autobloccante).

 

Reactive Suspension System

Il Reactive Suspension System  - tramite il controllo elettronico in tempo reale degli ammortizzatori - permette di ridurre le oscillazioni del corpo vettura in tutte le condizioni di guida, garantendo così i più alti livelli di sicurezza, comfort e guidabilità. In dettaglio, grazie ad alcuni sensori, il sistema identifica lo scenario di guida e le condizioni del fondo stradale e di scegliere quindi le leggi di controllo più appropriate. Tra queste, la funzione denominata "Sky-Hook" (letteralmente "gancio al cielo") che permette di isolare l'abitacolo rendendolo idealmente fermo rispetto ai disturbi esterni.

Il contenuto "Reactive Suspension System" riduce lo spazio d'arresto della vettura (circa il 5% grazie al perfetto contatto tra ruota e suolo) e garantisce un intervento tempestivo nel caso di manovre di emergenza con conseguente recupero agevole delle condizioni di sicurezza.

 

Driving Advisor

Lancia Delta propone il sistema "Driving Advisor" un importante contenuto di sicurezza preventiva che avvisa il guidatore dell'avvicinamento involontario al bordo della corsia. Attivo quando la vettura viaggia ad una velocità compresa tra 65 e 180 Km/h, il sistema invia una coppia al volante attirando in questo modo l'attenzione del guidatore che ha superato la linea di demarcazione.

Il sistema "Driving Advisor" intende prevenire situazioni dovute alla distrazione del guidatore. La coppia prodotta sul volante non solo si oppone all'attraversamento delle linee laterali, ma fornisce allo stesso tempo un'indicazione dell'azione sterzante da eseguire per riportare il veicolo al centro corsia, ottenendo quindi un intervento correttivo sulla traiettoria di marcia. Il guidatore, tuttavia, mantiene il pieno controllo della guida e ha sempre la possibilità di opporsi alla coppia sul volante nel caso lo reputi opportuno.

 

Blue&MeTM

Caratterizzato dalla semplicità d'uso, il dispositivo permette di fare/ricevere telefonate ed ascoltare musica in modo semplice e sicuro, mentre si guida e grazie alla tecnologia Bluetooth®, consente di comunicare dalla vettura con il mondo esterno attraverso i propri dispositivi personali quali telefoni cellulari e palmari. Il nuovo sistema Blue&MeTM compie un ulteriore passo avanti aggiungendo nuove funzionalità che confermano la grande flessibilità della piattaforma. Infatti, collegando un dispositivo digitale alla porta USB è possibile ascoltare ore e ore di musica digitale in formato MP3, WMA e WAV registrata sul cellulare, sui lettori MP3 e sulle penne USB. Inoltre, per una maggiore compatibilità con il proprio i-Pod e I-Phone su Lancia Delta è possibile ascoltare - oltre ai formati succitati - anche i brani musicali con estensione AAC purché siano liberi da diritti digitali (DRM) e salvati in modalità Hard Disk Drive. Inoltre, una pratica presa Aux-in permette al conducente e ai passeggeri di collegare facilmente qualsiasi device audio.

 

Instant Nav

Di serie su allestimento Platinum, la nuova Lancia Delta può essere equipaggiata con "Instant Nav", un innovativo sistema infotelematico di ultima generazione che in un unico dispositivo integrato in plancia, accoglie un navigatore satellitare a mappe (mappa Europa completa standard), un radioricevitore dual tuner ed un lettore CD Mp3; essendo inoltre compatibile con Blue&MeTM è, in sua presenza, in grado di disporre anche delle funzionalità di lettore Mediaplayer, tramite connessione di pen drive, iPod, iPhone, eccetera su porta USB e di vivavoce Bluetooth per il telefono cellulare personale. Realizzato da Magneti Marelli, il dispositivo è posto al centro della plancia ed è dotato di uno schermo a colori da 6,5 pollici in formato 16:9 con livelli di brillantezza e nitidezza tali da consentirne la visibilità nelle diverse condizioni di luminosità.

 

Inoltre, a partire da aprile, Lancia Delta sarà la prima auto del Gruppo ad avvalersi del programma per l'aggiornamento cartografico NAVTEQ® MapCareTM. Il nuovo programma semplifica la distribuzione di aggiornamenti cartografici: i nuovi proprietari li riceveranno automaticamente, con cadenza annuale, per un totale di due aggiornamenti. Una recente indagine ha rivelato che gli automobilisti che utilizzano il navigatore riescono a ridurre la distanza complessiva percorsa in un anno di quasi 2.500 chilometri, risparmiando oltre 400 euro di carburante. Per questo è importante aggiornare le mappe di frequente.
L'implementazione del servizio NAVTEQ® MapCareTM  consente agli automobilisti di avere a disposizione gli ultimi dati cartografici per sfruttare al meglio i loro sistemi di navigazione.

 

Magic Parking

Lancia Delta adotta un innovativo sistema di ausilio al parcheggio che aiuta il guidatore sia a riconoscere se un'area di sosta ha dimensioni adeguate, sia ad effettuare la vera e propria manovra di inserimento. Infatti, in una prima fase il sistema misura la lunghezza dello spazio libero, segnalando se questo è sufficiente per la propria auto. Successivamente, il sistema effettua automaticamente la sterzata del veicolo durante la retromarcia, lasciando al guidatore il solo compito di regolare la velocità tramite acceleratore e freno.

 

In una sola manovra, il veicolo si posiziona correttamente in un parcheggio parallelo, ottimizzando l'inserimento nello spazio libero disponibile al fine di limitare il numero delle successive manovre di allineamento del veicolo da parte del guidatore. Ovviamente, quest'ultimo ha il pieno controllo dell'intera operazione agendo sui pedali, e può disattivare il sistema intervenendo sul volante o disinserendo la retromarcia, o in alternativa premendo il pulsante dedicato.

 

 

 

Pressekontakt:

Virginia Bertschinger, Public Relations Manager Fiat Group Automobiles Switzerland SA

Virginia.bertschinger@fiat.com ; 079 464 45 90

 

 

Altri contenuti

Lancia Flavia

Lancia Flavia

Lancia Voyager

Lancia Voyager

Lancia Thema

Lancia Thema

Iscriviti alla Newsletter.

ISCRIVITI ORA